[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Il Partito Democratico e i principi della Sinistra



Movimento per la società di giustizia e per la speranza
Cari amici,
                 il Movimento ha preparato questo intervento al Partito Democratico sui principi della Sinistra; per il quale chiede il vostro aiuto nell'invio e nella diffusione. Il documento può sempre essere fatto proprio e anche mutato.
Un saluto fraterno da Arrigo Colombo
 

Movimento per la Società di Giustizia e  per la Speranza

Lecce

 

Al Segretario del PD Walter Veltroni

al Vice-Segretario Dario Franceschini

al Membro della Direzione Nazionale Massimo D’Alema

 

Il Partito Democratico e i principi della Sinistra

 

A parte i disonesti, che in questo partito non devono aver posto; e gl’inquisiti, che devono essere subito sospesi; senza compromessi. Un partito che sia moralmente irreprensibile.

 

Forse che il partito ha conservato i principi della Sinistra, i principi del Socialismo autentico? non di quello autoritario, oppressivo, imperialista del modello sovietico.

E quindi il principio di eguaglianza, la dignità e il diritto della persona in tutti eguale; e ciò che questa dignità richiede in beni materiali e culturali, d’istruzione e cultura, di lavoro, di benessere.

Una fondamentale eguaglianza anche nel possesso dei beni, il rifiuto della ricchezza espropriatrice, dal momento che ogni ricchezza si accumula espropriando gli altri, con lo sfruttamento e la speculazione.

 

E quindi il capitale: il PD accetta il capitalismo? il “capitalismo ben temperato”, come lo chiamava Prodi? Perché se accetta il capitalismo, accetta anche il contratto salariale, quindi la dipendenza del lavoratore, dipendenza nello stesso esistere, nei mezzi di sussistenza, che è contro la sua dignità di persona; accetta lo sfruttamento cioè il furto e la menomazione della persona.

Il PD ha come suo alto obiettivo l’abbattimento del capitalismo? la sua sostituzione con l’autopossesso e l’autogestione dell’impresa da parte della comunità di lavoro, il grande obiettivo del socialismo dell’800 che la Rivoluzione Russa ha mancato e tradito, l’unico che corrisponda alla dignità dell’uomo lavoratore?

 

Il PD vuole costruire una società di giustizia? di radicale giustizia? Oppure ci ha rinunziato e vuole che l’Italia continui ad essere una società ingiusta, con solo qualche modesta riforma? Se ha conservato intatti questi principi li deve dichiarare, li deve proclamare,

li deve mettere in opera.

Lecce, il 21 dicembre 2008

                                                              per il Movimento il responsabile

                                                                       Prof. Arrigo Colombo

 

Arrigo Colombo, Centro interdipartimentale di ricerca sull’utopia, Università di Lecce

Via Monte S.Michele 49, 73100 Lecce, tel/fax 0832-314160

E-mail arribo at libero.it/ Pag  web http://digilander.libero.it/ColomboUtopia