[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

R: Torino. No LagerCoop



Anche a Vicenza hanno vinto l'appalto per costruire la base al Dal Molin due cooperative 
della Legacoop, CCC e CMC.
Ci siamo fortemente indignati che due cooperative, che professano la partecipazione, la 
mutualità ecc abbiano potuto accettare di costruire una base di guerra come il Dal 
Molin...prima di scoprire che hanno costruito anche a Sigonella, base USA in Sicilia, ad 
Aviano, hanno costruito la TaV e non so che altro.
Indubbiamente il mondo della cooperative è in crisi di identità: il loro stesso statuto 
afferma che chi non rispetta i principi della cooperazione dovrebbe essere espulso da 
LegaCoop.
e invece...
Noi stiamo attuando azioni di pressione per mettere in luce la cattiva fede di queste 
cooperative.
Se volete ci sentiamo per accordare azioni comuni.
Marta Zecchetto, Vicenza
mail martanornuv at yahoo.it
oppure: boicottaggi at nodalmolin.it


--- Sab 21/2/09, FAI Torino <fat at inrete.it> ha scritto:


>  
> 
> Due Cooperative Rosse, la Sisifo e la Blu Coop, gestiscono
> la prigione per immigrati di Lampedusa, andata a fuoco
> durante la rivolta scoppiata a metà febbraio. 
> 
> Il consorzio che le unisce "Lampedusa
> accoglienza", ha il sapore agre della feroce ironia
> nazista: "il lavoro rende liberi" c'era
> scritto ad Auschwitz.
> 
> La Lega delle Cooperative, i cui membri gestiscono anche
> altri CPT in Italia, fa leva per il suo marketing sui valori
> di solidarietà, partecipazione e mutuo appoggio patrimonio
> di tanta parte del movimento operaio, mentre gestisce e
> lucra sulla pelle di chi, spinto dal bisogno, va a caccia di
> un futuro migliore nel nostro paese.
> 
> A Torino, in via Livorno c'è l'Ipercoop, mega
> supermercato di nuova generazione, dove il business imita la
> piazza di un paese. Un gruppo di antirazzisti venerdì 20 ha
> aperto due striscioni "LegaCoop gestisce lager" e
> "Non esiste lager dal volto umano", distribuendo
> volantini e speakerando. I responsabili della sicurezza del
> supermercato hanno tentato senza successo di dissuadere
> dall'iniziativa: tra chi entrava e usciva dal
> supermercato non sono mancati quelli che hanno espresso
> approvazione e solidarietà.
> 
> All'interno dell'IperCoop è scattata una caccia al
> tesoro: la ricerca di migliaia di microvolantini sparsi tra
> le merci.
> 
>  
> 
> Chi volesse dire la propria ai gestori del Lager di
> Lampedusa può telefonare a:
> 
> Sisifo (Catania) 095 43 03 65
> 
> Blu Coop (Agrigento) 0922 60 89 38
> 
>  
> 
> Prossimo appuntamento solidale con i reclusi del CPT di
> Torino, dove, da giovedì, sono stati portati 27 tunisini
> feriti durante la rivolta di Lampedusa
> 
>  
> 
> Oggi, sabato 21 febbraio, al CPT di Corso Brunelleschi
> dalle ore 16
> 
>  
> 
> Altri appuntamenti:
> 
> La crisi se la paghino i padroni!
> 
> Martedì 24 febbraio punto info in via Po 16 dalle 18.
> 
> Giovedì 26 febbraio assemblea "La crisi se la paghino
> i padroni!". Oltre la resistenza per l'azione
> diretta e l'autogestione.
> 
> Introduce Stefano Capello. In corso Palermo 46 dalle 21.
> 
>  
> 
> Contro tutte le galere con gli immigrati in lotta 
> 
> Martedì 3 marzo ore 18 punto info in via Po 16
> 
> Senza Stati né frontiere nessuno è clandestino
> 
>  
> 
> Federazione Anarchica Torinese - FAI
> 
> Corso Palermo 46
> 
> La sede è aperta ogni giovedì dopo le 21
> 
> fai_to at inrete.it
> 
> 338 6594361


      Passa a Yahoo! Mail.

La webmail che ti offre GRATIS spazio illimitato, 
antispam e messenger integrato.
http://it.mail.yahoo.com/              ;