[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re[2]: E' NATO IL FORUM DEMOCRATICO PERMANENTE





On 27/04/2009 at 12.52 Yvan Rettore wrote:

>Gentile Signor D'Antonio,
> 
>E' proprio per mettere fine a simili caste sul piano politico, ma anche
>socioeconomico, che si è deciso di dare vita a questo gruppo.
>Pertanto, se il suo impegno è volto ad andare nella stessa direzione, la
>invitiamo ad aderire al ns progetto o quantomeno a contattarci al
>3470377826.
>Uniti si vince, divisi si potrà solo riconoscere l'affermazione di questo
>sistema distruttivo per tutti noi.
>Saluti.
> 
>Yvan Rettore 




Carissimo Yvan, gentile Signor Rettore,

sono felicissimo di leggere queste sue parole decise. E certamente sarà un piacere 
cooperare.

Molti sono gli indebiti potentati, economici e politici, che opprimono i cittadini. Ma 
gli statali, gli assunti a vita nella PA, sono una vera e propria casta che tiene tutto 
sotto il suo corrotto controllo. E' proprio la casta degli statali ad impedire 
l'affermarsi della democrazia.

A noi persone oneste, che non vogliono prevaricare alcuno, sta non compiere l'errore di 
focalizzarci su potentati che possono svilupparsi soltanto per le collusioni, connivenze 
e vario indebito supporto della casta degli statali.

Vi è sempre un ordine nelle cose. Prima occorre periodicamente redistribuire tra la 
popolazione desiderosa e capace di svolgerli il sacro Bene Comune dei tre milioni e passa 
di ruoli della PA. Poi non vi sarà nemmeno più bisogno di combattere i potentati. Perché 
si saranno dissolti con la stessa dissoluzione della casta degli statali.

Caro Yvan, gentile Signor Rettore, al più presto invierò un contributo al FORUM 
DEMOCRATICO PERMANENTE.

Vive cordialità,

Danilo D'Antonio