[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: Re[2]: [semprecontroguerra] apriamo un dibattito sulla emigrazione



Movimento per la società di giustizia e per la speranza
A Danilo D'Antonio
Guarda che quando noi abbiamo chiesto una riforma globale della pubblica
amministrazione, abbiamo anche chiesto che cessasse il posto a vita, che il
posto di lavoro nel pubblico fosse come ogni altro nel privato. Soggetto
quindi al bisogno reale di posti, così come al comportamento corretto e
produttivo del lavoratore. Non comprendo invece il concetto di rotazione: le
cariche pubbliche devono ruotare, tutte, a cominciare dal parlamento; nella
democrazia ateniese tutte le magistrature venivano ricoperte dai cittadini
per un solo anno una sola volta in vita, proprio perché i cittadini vi
partecipassero il più possibile. Ma il posto di lavoro nella pubblica
amministrazione è come ogni altro. Il problema forse si pone per i manager e
dev'essere studiato.
Un saluto fraterno da Arrigo Colombo



----- Original Message ----- From: "Laboratorio Eudemonia" <eulab at hyperlinker.com>
To: <dirittiglobali at peacelink.it>
Sent: Saturday, August 29, 2009 11:47 PM
Subject: Re[2]: [semprecontroguerra] apriamo un dibattito sulla emigrazione






On 29/08/2009 at 23.20 Arrigo Colombo wrote:

Movimento per la società di giustizia e per la speranza - Arrigo Colombo
Risposta a Pietro Ancona sull'immigrazione
Non credo si possa parlare di bloccare l'immigrazione. Essa si basa su
alcuni fondamentali principi acquisiti alla coscienza umana: così il
principio che "la Terra è di tutti", nessun popolo può considerare
esclusivamente suo il territorio che occupa, ed escluderne gli altri



Tu appari essere uno di quelli che fanno i comunisti con la roba degli
altri.

Com'è che in certi casi elargisci tanta eleganza e nobiltà d'animo e
quando si tratta di capire che i ruoli della Funzione Pubblica sono una
proprietà collettiva, un bene comune, una res publica appunto, non mostri
eguale capacità di comprendere ed accettare questo dato di fatto?

I flussi umani sono un problema serio, da affrontare, pure con urgenza,
con tanta umanità e con almeno altrettanta ragionevolezza.

Ma una cosa è certa: nè questo nè alcun altro problema sociale si
risolverà davvero e definitivamente senza prima aver impostato la società
su basi e regole rette.

Qualsiasi cosa si ponga sopra fondamenta storte ed irregolari, come
l'assunzione a vita nei ruoli pubblici, non può che risentire
dell'irregolarità di base.

Per prima cosa riedifichiamo allora la nostra società, rendiamola bella
come un'opera d'arte. In modo che anche altri popoli possano seguire il
nostro buon esempio.

Invece, facendo come ora, facendo sempre i caritatevoli ma svicolando
dalle proprie responsabilità e partecipazioni alla parte marcia del
sistema, tutto il mondo andrà a picco.


Arrigo: hai fatto un giusto passo chiedendo in passato una riforma
profonda del pubblico impiego. Fa ora il passo successivo: dichiarati per
un equo impiego pubblico a rotazione.


Danilo D'Antonio



























--
Mailing list Dirittiglobali dell'associazione PeaceLink.
Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
Archivio messaggi: http://lists.peacelink.it/diritti
Si sottintende l'accettazione della Policy Generale:
http://web.peacelink.it/policy.html



--------------------------------------------------------------------------------



Nessun virus nel messaggio in arrivo.
Controllato da AVG - www.avg.com
Versione: 8.5.375 / Database dei virus: 270.13.71/2333 -  Data di rilascio:
08/29/09 06:39:00