[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Gli europarlamentari devono opporsi agli Accordi di associazione con la Siria



Associazione per i popoli minacciati / Comunicato stampa in
www.gfbv.it/2c-stampa/2009/091019it.html

Lettera aperta ai membri del Parlamento europeo
Gli europarlamentari devono opporsi agli Accordi di associazione con la Siria: nessuna collaborazione con i regimi dittatoriali!

Bolzano, Göttingen, 19 ottobre 2009

Gentili parlamentari,

Il 26 ottobre 2009 l'Unione europea intende firmare un accordo di associazione con la Siria. Anche al testo dell'Accordo sarà aggiunta una dichiarazione integrativa dei paesi dell'Unione europea, facciamo appello in nome dell'Associazione per i Popoli Minacciati Internazionale (STP International) per impedire la firma di questo accordo. Il regime dittatoriale siriano ogni giorno colpisce con ferocia e crudeltà l'opposizione democratica e le minoranze nel paese. Drammatica è la situazione della minoranza kurda, ai cui membri vengono negati i diritti civili e la loro lingua e cultura è repressa. Ciò vale anche per la comunità religiosa di lingua kurda degli Yezidi. In Siria nemmeno i Cristiani Assiro-aramaici vengono riconosciuti come minoranza.

Il regime di Assad in Siria commette sistematicamente gravi violazioni dei diritti umani. Questi includono arresti arbitrari di dissidenti, crudeli torture nelle carceri e massacri di civili innocenti. Sempre più spesso scompaiono persone senza lasciare traccia. In questa situazione, la firma dell'Accordo di associazione tra l'UE e la Siria rappresenterà una sfida per il movimento internazionale per i diritti umani. L'Accordo rende presentabile il regime a livello internazionale. In questo modo il governo siriano si sentirà sostenuto nonostante le politiche disumane contro gli oppositori politici e le minoranze del paese. Possiamo fornire anche un breve elenco di solo alcuni casi delle numerose violazioni dei diritti umani da parte della dittatura siriana.

Sullo sfondo di questa triste situazione dei diritti umani, sarebbe un peccato se l'Unione europea prevedesse un Accordo di associazione con questo regime. Pertanto ci appelliamo a voi per garantire che l'Accordo con la Siria non venga firmato.

Vedi anche in gfbv.it: www.gfbv.it/2c-stampa/2009/090717it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2009/090512ait.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2009/090323it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2009/090113it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/081031it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080922it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/0800707it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080220it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2007/071106it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2007/071102it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2007/070312it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2007/070720it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2007/070419it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2007/070320it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2007/070119it.html | www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060420it.html | www.gfbv.it/3dossier/armeni/armeni.html | www.gfbv.it/3dossier/kurdi/indexkur.html | www.gfbv.it/3dossier/kurdi/kurtur-it.html in www: www.kurdistan.it | www.komkar.org | www.hrw.org/doc?t=mideast&c=syria