[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Napolitano ci difenda da Berlusconi. Documento da inviare e diffondere se condiviso



Movimento per la società di giustizia e per la speranza
Cari amici,
                 il Movimento ha preparato questo intervento contro la vergognosa presenza di Berlusconi al Governo; per il quale chiede il vostro aiuto nell'invio e nella diffusione. Il documento può sempre essere fatto proprio e anche mutato. Gl'indirizzi:

Pres. Giorgio Napolitano, presidenza.repubblica at quirinale.it (nome, cognome indirizzo necessari)

Premier Silvio Berlusconi, segreteria.presidente at governo.it

Segr. PD Pier Luigi Bersani, bersani_p at camera.it

Un saluto fraterno da Arrigo Colombo
 

Movimento per la Società di Giustizia e  per la Speranza

Lecce

 

Al Presidente Giorgio Napolitano

al Premier Silvio Berlusconi

al Segretario PD Pier Luigi Bersani

 

Napolitano ci difenda da Berlusconi

 

Il Movimento si rivolge al Presidente Napolitano affinché tuteli l’autonomia del terzo potere, quello giudiziario, e affinché difenda le procedure volte ad assicurare un giudizio giusto dall’assalto del Premier, dalla sua furia dopo che la Consulta ha giustamente annullato il lodo Alfano.

Vogliamo che l’Italia sia una società di eguaglianza e di giustizia, che i principi della Costituzione siano tutelati contro chi pensa a tutelare solo se stesso.

 

Berlusconi dice che si tratta di “processi farsa”, ch’egli “non ha fatto assolutamente nulla”, attacca ed offende la magistratura; e lo va proclamando ogni giorno, con un impatto estremamente negativo sulla coscienza popolare. Viene in mente il detto di Voltaire: “Calunniate, calunniate, qualcosa resterà”.

 

In realtà sta concertando altre leggi inique, leggi ad personam, che lo liberino dai processi. Di cui parla la stampa.

1. Non gli basta più neppure la Cirielli, tuttora in vigore, vuole abbreviare ulteriormente la prescrizione.

2. Vuole riprendere quel comma del 2008 (rifiutato dal Presidente Napolitano) che sospendeva circa centomila processi col pretesto di mandare innanzi i più gravi.

3. Vuole introdurre il “legittimo impedimento”, cioè il molto lavoro in cui le alte cariche e i parlamentari sarebbero impegnati, per rinviare i loro processi. Il che è ridicolo e vergognoso.

 

Il Movimento, come tutti i cittadini, confida che il Presidente adempia i gravi compiti di tutela della democrazia che gli sono stati confidati.

Lecce, ottobre 2009

                                                                    per il Movimento il Responsabile

                                                                            Prof. Arrigo Colombo  

 

Arrigo Colombo, Centro interdipartimentale di ricerca sull’utopia, Università di Lecce

Via Monte S.Michele 49, 73100 Lecce, tel/fax 0832-314160

E-mail arribo at libero.it/ Pag  web http://digilander.libero.it/ColomboUtopia