[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Città del Mediterraneo a confronto



SVILUPPO, CULTURA, INTEGRAZIONE
Città del Mediterraneo a confronto
Genova, Salone di Villa Rosazza, piazza Dinegro 3
Venerdì 30 ottobre 2009, ore 15.30

Open Cities in a Open Mediterranean region e Centro di Informazione Europe Direct Comune di Genova, in collaborazione con Arci Genova hanno organizzato un incontro che intende mettere a confronto le esperienze e le proposte di importanti città mediterranee sui grandi temi dello sviluppo economico, della cultura, dell’integrazione.

Dopo il saluto introduttivo di Marta Vincenzi, Sindaco di Genova, erano previsti gli interventi  di:

Alexiei DINGLI, Sindaco di La Valletta (Malta);

Nourredine HARRAMI, Università Moulay Ismail di Meknès (Marocco),

Silvia FINZI, Università La Manouba

un rappresentante della Città di Marsiglia (da confermare)

Conclude Andrea RANIERI, assessore Comune di Genova

Rafforzare le relazioni nell’ambito euromediterraneo può essere - soprattutto per le città -
una scommessa vincente tanto per rilanciare un’economia provata dalla crisi, quanto per
sviluppare nuovi modelli di sviluppo sostenibile. In particolare la realizzazione di grandi
eventi in una logica di rete euromediterranea può costituire un volano fondamentale di
attrattività dei territori.
Il rilancio della cooperazione euromediterranea offre l’opportunità di sperimentare
approcci innovativi e partecipati alle grandi sfide cui si confrontano le città del
Mediterraneo.

La città di Genova ha scelto di puntare sul Mediterraneo non solo per valorizzare il suo
ricchissimo patrimonio storico e artistico ma per esprimere, -oggi- la sua vocazione
all’apertura, all’accoglienza, all’integrazione.
Da tempo inserita in una fitta rete di reti, gemellaggi e partenariati con diverse città del
Mediterraneo, Genova ha dedicato a questo tema una conferenza strategica (dicembre
2008) e, attraverso la Fondazione per la Cultura, un fitto calendario di incontri, seminari e
spettacoli con personalità significative delle due sponde del Mediterraneo. Prossimo
traguardo è, nel 2010, la Biennale del Mediterraneo promossa dal Ministero degli Esteri,
incentrata a Genova sul tema dei saperi scientifici