[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Possibili scenari per una soluzione della questione kurda



Associazione per i popoli minacciati / Dossier in
www.gfbv.it/3dossier/kurdi/kurd-moe-it.html

Salve, in occasione della Conferenza

"La Turchia verso l'entrata nell'UE - E i Kurdi?"
realizzata da GfbV e Fondazione F. Naumann a Francoforte, 6 marzo 2010

abbiamo raccolto l'intervento del Prof. Ronald Mönch - Università di Brema dal titolo:

*Possibili scenari per una soluzione della questione kurda*

Ecco un estratto:

1. Esiste una "questione curda"?

Per i governi turchi dal 1925 all'inizio del XXI secolo non c'era bisogno di confrontarsi con una tale questione: i curdi non esistevano, perciò non si poneva nessuna "questione curda". Era questa la posizione ufficiale che determinava la politica turca per decenni nella sua politica interna ed esterna. Più tardi non si poteva più negare l'esistenza dell'etnia curda, ma presto si riusciva a piazzare l'argomento scomodo nella rubrica "terrorismo". Dai cittadini normali in Turchia si aspettava che andavano fieri di poter considerare la Turchia la loro patria.

In realtà l'esistenza dei curdi, il popolo più grande senza un proprio stato, è una questione bruciante che porta nel cuore del concetto di stato della Turchia moderna. La dottrina kemalista non lasciava spazio ad altre nazioni o popoli: i curdi, l'ultima nazione non-turca rimasta nell'ambito geografico della Turchia moderna dopo la cacciata dei greci e degli armeni, erano semplicemente ignorati. Fu questa una delle menzogne costituzionali centrali della Turchia kemalista, tenuta in piedi per quasi 90 anni. Oggi la Turchia non può più permettersi questo gioco, e quindi non si nega più l'esistenza dei curdi come popolo. D'altro canto i curdi non si presentano come "una questione" da risolvere, piuttosto la loro situazione configura una sfida specifica per lo stato di fatti plurinazionale della Turchia. Quindi è il popolo maggioritario dei turchi a dover chiedersi come rapportarsi al carattere plurinazionale del suo stato. In altre parole: ci troviamo dinnanzi ad una "questione turca".

Continua in www.gfbv.it/3dossier/kurdi/kurd-moe-it.html