[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

scheda importante



TECNICHE DI TORTURA - SEZIONE DI LA GUERRA DELLA SCIENZA - nuovo appunto - 22-6-2010
attenzione questa nota è molto rilevante perché hanno impedito a Paolo di copiarne la registrazione dal telefonino al pc
e successivamente sono anche riusciti a cancellarla. Pertanto viene riscritta.
Il Presidente della Repubblica farebbe bene a vietare immediatamente e per sempre ogni esperimento o "ricerca" di
questo genere. Prima o poi li prenderemo e allora stiate certi che non verremo a consegnarveli.
Li faremo a pezzetti, sono nazisti e sadici bastardi, non sono uomini e donne scienziati, sono assassini ed assassine.
Creano il danno e il disastro nella vita delle persone "bersaglio".
Ecco che cosa avevo registrato.
 
La creazione notturna di "chiodi psichici" passa attraverso una tecnica di tipo psicologico che si svolge in questa maniera:
scelgono un argomento che ritengono sia "caldo" ossia crei pensieri e preoccupazioni alla persona colpita dalla tortura.
Svegliano la persona verso le 3 le 4 del mattino, quando i controlli di frequenze degli organi preposti sono meno probabili.
La persona è sveglia, ma è in dormiveglia, è una specie di alibi per gli assassini, in realtà uno è "in ascolto" a meno che
non si alzi immediatamente (a quell'ora a volte nemmeno è possibile) e vada a fare qualcos'altro che lo distragga.
Nel caso uno si alzi per fare un bisogno, riprendono subito dopo rimesso a letto.
Alternano sublimazioni vocali e stimolazioni sessuali.
Si propone una o due persone, come "amici"-"amiche" della persona colpita.
Si raffigura uno o più episodi in forma teatrale, psicodrammatica, in relazione all'argomento scelto prima.
In pratica questi episodi "risolvono", "eliminano" il problema che ha la persona.
Si cerca così di affievolire la sua determinazione o impegno i interesse a risolvere la problematica.
Inoltre si cerca così di cancellare altri impegni ed attenzioni che la persona ha tenuto per l'indomani.
Poi quando il risultato "è raggiunto" e la vittima si è fatta "convincere", allora la si lascia dormire.
A questo punto sono le 4 o le 5.
Se per disgrazia la vittima si alza verso le 9 o le 10, il disastro è molto più grave.
Se invece uno sta per alzarsi alle 6 o alle 7, riprendono un po' quando sei a letto che cerchi di rimetterti in sesto per
alzarti dal letto.
La cosa importante quando ci si alza è a voce alta, riprendere il toro per le corna e inchiodare queste troie e questi
assassini alle loro irresponsabili responsabilità, cercare di fare mente locale, riprendere la propria vita.
Se chi fa queste cose si definisce "compagno", è un falso ed un bugiardo, è un fascista camuffato.
Non c'è nulla di più fascista di questa forma di tortura, le altre, almeno, uccidono prima.
 
Queste forme di manipolazione mentale sono dannose, non sono scienza, sono cose di merda, perché hanno solo
un effetto: sono armi, quindi creano danno alla persona colpita.
Se gli scienziati italiani che scappano all'estero fanno anche queste cose, bé non dovrebbero essergli permesse di
farle all'estero.
 
Vi sono forti sospetti che abbiano messo insieme tecniche militari americane con tecniche antiche Vaticane e con
la tecnologia elettronica e radio-satellitare.
 
(22.6.2010 ore 8,10)