[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Inviate questa email ad ogni organo di informazione possibile



25-6-2010

TORTURA:

COLPEVOLE IL SISTEMA EMERGENZIALE ED IL SISTEMA GIUSTIZIA PENALE ITALIANO

 

Le accuse gravissime di Paolo Dorigo

e dell’ACOFOINMENEF cui hanno segnalato la propria condizione oltre 100 Vittime (casi censiti in Italia dal 2005) ed ulteriori altri 100 cittadini-e italiani-e,

 

continuano ad essere taciute dagli organi di informazione.

 

Chi ricevesse questa email può girarla a qualsiasi organo di informazione.

Questa email contiene l'ultima protesta al Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria di Paolo, che è stato già scarcerato da oltre 5 anni e che da oltre 3 anni e mezzo ha pure il passaporto, e che sta ancora aspettando il processo di revisione, nel quale non mancherebbe certo di denunciare l'uso di torture tecnologiche nelle carceri e nella società italiana.

In questa email c'è anche un inedito, l'ennesimo rifiuto, questa volta scritto, e depositato a modello "13"(o "IP1") alla matricola del carcere di Spoleto il 3 luglio 2003, del "TRATTAMENTO ED OSSERVAZIONE SCIENTIFICA DELLA PERSONALITA'".

 

Il testo:

Vi invitiamo a rompere il silenzio e a non farVi condizionare dalle montature e minacce poste in essere da un regime alla frutta, un regime a due facce, entrambe reazionarie ed antipopolari. Il regime di Berlusconi Bossi e Fini, ed il regime di Prodi D’Alema e Veltroni. Lo stesso regime, gli stessi aguzzini, le stesse torture, le stesse avventure militari, e una apparenza di conflitto continuo che in realtà e lotta di spartizione e non lotta democratica.

 

L'ultima delle denunce e richiami all'ordine ed alla legalità rivolti da Paolo Dorigo, militante comunista maoista e in passato prigioniero politico sequestrato da apparati dello Stato, al Dipartimento della Amminmistrazione Penitenziaria, al cui interno si annida una infida ed indecente collusione mafiosa e deviata:  10-2-2010

Il testo della raccomandata formale inviata oggi da Paolo Dorigo al D.A.P.

http://www.paolodorigo.it/RaccomandataDapMG-1.pdf ;

è un testo che non riguarda solo il caso di Paolo, ricordiamo le denunce anche di Fernanda Ferrari, che fu nelle Br a Genova, e che anch'ella è stata prigioniera politica (per 10 anni) ma che riguarda moltissimi altri casi, dai suicidi in carcere alle centinaia, migliaia, decine di migliaia di persone sottoposte a controllo mentale permanente e ad altri trattamenti torturatori inumani e degradanti permanenti con mezzi tecnologici. (pdf) - link alle denunce precedenti: http://www.paolodorigo.org/PAOLODORIGOCONTROITALIA.htm  e http://www.paolodorigo.org/index-links1.htm 

OGGI UN INEDITO: http://www.paolodorigo.it/TRATTAMENTONOGRAZIE.pdf

in precedenza come dalla documentazione reperibile in moltissime pagine documenti denunce ed atti, si riscontra che il sottoscritto NON HA MAI CHIESTO ALCUN BENEFICIO CARCERARIO CHE PREVEDA L'ACCETTAZIONE DELLA "OSSERVAZIONE E TRATTAMENTO SCIENTIFICO DELLA PERSONALITA'", UNA MISURA NAZISTA CREATA DA MARIO GOZZINI PER I DISSOCIATI E PER CHI VOLEVA USCIRSENE IL PRIMA POSSIBILE  DI GALERA. NON A CASO I NOGLOBAL ED ALTRI HANNO FATTO MANIPOLAZIONE DELLE MIE LOTTE, SPACCIANDO GLI SCIOPERI DELLA FAME PER FORMA DI LOTTA PER USCIRE PRIMA, O ADDIRITTURA CALUNNIANDO COME SE IO CERCASSI LA "GRAZIA". PAGHERANNO, QUESTO E' CERTO, PERCHE' EVIDENTEMENTE AVEVANO ED HANNO INTERESSI A CHE SI NASCONDANO LE TORTURE CHE ANCORA SUBISCO. Questo è un documento del 2003 in cui ribadisco di non accettare alcun "programma trattamentale". CREDO OGGI CHE QUESTA STORIA DEI PROGRAMMI TRATTAMENTALI SERVA A COPRIRE PROPRIO QUESTE TORTURE, E NON A CASO, PERCHE' LA LEGGE GOZZINI, INFAMISSIMA LEGGE, DEL 1986, E' CONTEMPORANEA ALL'ADOZIONE IN SVEZIA DEL CONTROLLO MENTALE NELLE CARCERI.