[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Urge che Berlusconi sia dichiarato persona indegna con un messaggio alle Camere.Documento da inviare e diffondere se condiviso



Movimento per la società di giustizia e per la speranza
Cari amici
                il Movimento ha preparato questo documento su Berlusconi persona indegna; per il quale chiede il vostro aiuto nell'invio e nella diffusione. Il documento può sempre essere fatto proprio o anche modificato. Gli indirizzi:

Pres.Giorgio Napolitano, presidenza.repubblica at quirinale.it (nome, cognome, indirizzo d'obbligo, sennò si è cestinati)

Pres. Gianfranco Fini, fini_g at camera.it

Segr. Pier Luigi Bersani, segr.bersani at partitodemocratico.it

Un saluto fraterno da Arrigo Colombo
 

Movimento per la Società di Giustizia e  per la Speranza

Lecce

 

Al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

al Presidente della Camera Gianfranco Fini

al Segr. PD PierLuigi Bersani

 

Urge che Berlusconi sia dichiarato persona indegna con un messaggio alle Camere

 

Non si capisce come il Presidente della Repubblica tolleri che a capo del governo ci sia un personaggio talmente indegno da costituire una vergogna per la Nazione, e di fronte alle altre Nazioni.

 

Un personaggio carico di reati di cui in parte si è liberato, già nella precedente legislatura, con leggi e leggine inique, sì che oggi risulta incensurato – una vera beffa per tutti i cittadini onesti –, di altri si sta liberando attraverso altre leggi inique.

Un mentitore spregiudicato e spavaldo che ogni giorno accusa la magistratura (e ultimamente anche il Presidente della Camera) di aver inventato quei reati per perseguitarlo; per pretesi motivi ideologici, le pretese toghe rosse.

Un corruttore che trascina con sé un Parlamento in parte succube, in parte comprato  in vario modo; ne fa un Parlamento perverso che produce leggi inique.

Un libertino che celebra festini con decine di giovani donne, lautamente pagate, e – secondo la stampa – indotte a comportamenti immorali.

 

Col suo silenzio il Presidente Napolitano si fa complice di questo abominio,

si fa concausa del discredito e della vergogna in cui è caduta la Nazione.

Urge che egli denunzi tutto questo con un messaggio alle Camere e che, in caso di resistenza, proceda allo scioglimento delle Camere stesse, secondo il dettato della Costituzione.

 

Questo atto di forza, di coraggio, è oggi necessario; è ormai per lui un dovere.

Lecce, aprile 2011

                                                                     Per il Movimento il Responsabile

                                                                            Prof. Arrigo Colombo  

 

Arrigo Colombo, Centro interdipartimentale di ricerca sull’utopia, Università di Lecce

Via Monte S.Michele 49, 73100 Lecce, tel/fax 0832-314160

E-mail arribo at libero.it/ Pag  web http://digilander.libero.it/ColomboUtopia