[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Prosegue l'eliminazione ingiusta dei terroristi. Documento da inviare e diffondere se condiviso



Movimento per la società di giustizia e per la speranza
Cari amici
                il Movimento ha preparato questo documento  sul comportamento ingiusto di Obama nei riguardi dei sospetti di terrorismo; per il quale chiede il vostro aiuto nell'invio e nella diffusione. Il documento può sempre essere fatto proprio o anche modificato. Gli indirizzi:
per il Pres. Obama andare al sito The White House, Contact us, Corresponding, Submit Questions, incolla il testo;
idem per il Vice Pres., Contact the Vice President, incolla:
Per la Clinton la Pag. Web è cambiata e non abbiamo trovato uno spazio adatto ai messaggi.
Un saluto fraterno da Arrigo Colombo
 

 

Movimento per la Società di Giustizia e  per la Speranza

Lecce

 

To the President Barack Obama

to the Vice-President Joe Biden

to the Secretary of State Hillary Rodham Clinton

 

The unfair elimination of terrorists continues

 

The international press has spoken of a weekly meeting that is held by President Obama for the detection of Islamic terrorists and therefore their elimination.

As was the case with Osama Bin Laden and, more recently, with Al-Libi, the right hand of Al-Zawahiri.

 

These people are attacked and eliminated without a fair trial, and as a result, without a  sentencing;

Our Movement had already noticed this with Osama’s case, with the night attack which resulted in his execution.  Moreover this was carried out violating the territory of a sovereign state.

 

These actions bring the U.S. government to acts of barbarism; to a time before the passing of the decisive document of Habeas Corpus in 1679, which required that the accused be brought before a judge, and he could not be imprisoned or executed solely by the will of the monarch or of any other power. A right which was then included into the U.S. Constitution.

 

President Obama should remember that his election was accompanied by a promise of legality, especially in regard to the Patriot Act and other related laws enacted by Bush, and in regard to the Guantanamo prison, which was to be closed.

Instead, that prison is still open and the President has recently signed an extension of the Patriot Act until 2015.

 

All this is against the fundamental human rights, which must be respected even when a person falls into crime so as to safeguard their dignity and their rights.

 

President Obama disappoints us deeply, as does the U.S. (Congress has approved that extension) that claim to be an exemplary nation, and indeed a guidance for mankind.

Lecce, 2012-06-20

                                                                For the Movement, the Chairman

                                                                         Prof. Arrigo Colombo

 

Arrigo Colombo, Centro interdipartimentale di ricerca sull’utopia, Università di Lecce

Via Monte S.Michele 49, 73100 Lecce, tel/fax 0832-314160

E-mail arribo at libero.it/ Pag  web http://digilander.libero.it/ColomboUtopia

 

 

(testo italiano)

Prosegue l’eliminazione ingiusta dei terroristi

 

La stampa internazionale ha parlato di una riunione che si tiene settimanalmente presso il Presidente Obama per l’individuazione di terroristi islamici e quindi la loro soppressione.

Come è avvenuto per Osama Bin Laden e come, più recentemente per Al-Libi, braccio destro di Al-Zawahiri.

 

Queste persone vengono colpite ed eliminate senza un giusto processo e in esso una sentenza;

il nostro Movimento lo aveva già notato per Osama, per l’attacco notturno che l’aveva annientato, per di più violando il territorio di uno stato sovrano.

 

Questi interventi riportano il governo degli Usa alla barbarie; a prima di quel decisivo documento che fu l’Habeas Corpus, che è del 1679, il quale esigeva che l’imputato fosse portato davanti ad un giudice; non poteva più essere imprigionato o giustiziato per l’arbitrio del monarca o di qualunque altro potente. Diritto che è entrato poi nella Costituzione degli Usa.

 

Il Presidente Obama deve ricordare che la sua elezione fu accompagnata da una promessa di legalità, particolarmente nei riguardi del Patriot Act e di altre leggi affini varate da Bush, e della prigione di Guantanamo, la quale doveva essere chiusa.

Invece quella prigione è tuttora aperta e recentemente egli stesso ha firmato un’estensione del Patriot Act fino al 2015.

 

Tutto questo è contro i diritti fondamentali della persona umana, che devono essere rispettati anche quando essa cade nel crimine perché la sua dignità e il suo diritto non vengono mai meno.

 

Il Presidente Obama ci delude profondamente; così come ci deludono gli Usa (il Congresso ha infatti approvato quell’estensione) che pretendono di essere una nazione esemplare, e anzi una guida per l’umanità.