[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Giornata internazionale contro la schiavitu'



www.peacelink.it

From: "nbawac at tin.it" <nbawac at tin.it>
Date: Fri, 23 Aug 2013 18:12:50 +0200 (CEST)
ReplyTo: "nbawac at tin.it" <nbawac at tin.it>
Subject: c) Nella Giornata internazionale contro la schiavitu'

 

NELLA GIORNATA INTERNAZIONE CONTRO LA SCHIAVITU'

 

Venerdi' 23 agosto 2013 a Viterbo presso il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" si e' svolto un incontro di riflessione, di testimonianza e di impegno contro la schiavitu'.

Il 23 agosto e' il giorno in cui su iniziativa dell'Onu si celebra in tutto il mondo la "Giornata internazionale per la commemorazione della tratta degli schiavi e la sua abolizione".

In questa circostanza la struttura nonviolenta viterbese ha ribadito la necessita' di un impegno comune in difesa della vita, della dignita' e dei diritti di tutti gli esseri umani.

*

Al termine dell'incontro e' stata approvata all'unanimita' la seguente lettera aperta ai parlamentari italiani:

Gentili senatrici e gentili senatori,

gentili deputate e gentili deputati,

nella giornata in cui in tutto il mondo si commemora l'orrore dello schiavismo e l'abolizione della schiavitu', rinnoviamo la richiesta di adeguati interventi legislativi contro il razzismo e lo schiavismo; in difesa della vita, della dignita' e dei diritti di tutti gli esseri umani.

Siano abolite al piu' presto le infami misure razziste imposte da precedenti governi golpisti.

Sia rispettata la Costituzione della Repubblica Italiana che all'articolo 2 afferma che "La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell'uomo" e all'articolo 10 afferma che "Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle liberta' democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica".

Cessi la persecuzione dei migranti.

Sia abolito il cosiddetto "reato di clandestinita'".

Siano aboliti i campi di concentramento.

Siano abolite le deportazioni.

Cessi la schiavitu'.

Sia consentita la libera circolazione di tutti gli esseri umani sull'unico pianeta casa comune dell'umanita' intera.

Sia legiferato subito che ogni persona ha diritto a votare nel luogo in cui vive, lavora, paga le tasse, contribuisce al bene comune.

Sia legiferato subito che ogni persona che e' nata in Italia deve avere i diritti di ogni persona che e' nata in Italia.

Cessi la complicita' istituzionale con le mafie schiaviste.

Cessi finalmente anche in Italia il regime dell'apartheid.

Vi e' una sola umanita'.

 

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

 

Viterbo, 23 agosto 2013

 

Mittente: "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo, strada S. Barbara 9/E, 01100 Viterbo, e-mail: nbawac at tin.it e centropacevt at gmail.com , web: http://lists.peacelink.it/nonviolenza/