[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Diritti] Gli sprechi di Palazzo Chigi. Documento da inviare e diffondere se condiviso



Movimento per la società di giustizia e per la speranza
Cari amici,
                    il Movimento è intervenuto contro l'emarginazione della donna nella Chiesa con questo documento, per il quale chiede la vostra collaborazione nell'invio e nella diffusione. Il documento può anche essere fatto proprio o modificato. Gl'indirizzi:

Pres. Giorgio Napolitano, presidenza.repubblica at quirinale.it (d'obbligo nome, cognome, indirizzo)

Premier Enrico Letta, usg at mailbox.governo.it

Min. Fabrizio Saccomanni, ufficio.stampa at tesoro.it

Un saluto fraterno da Arrigo Colombo
 

Movimento per la Società di Giustizia e  per la Speranza

Lecce

 

Al Presidente Giorgio Napolitano

al Premier Enrico Letta

al Ministro Fabrizio Saccomanni

 

Gli sprechi di Palazzo Chigi

 

Di questi sprechi ha parlato molto la stampa in queste settimane.

In particolare del bonus di 30.000 euro che avrebbero ricevuto i dirigenti di Palazzo Chigi

per avere introdotto la posta elettronica invece di quella cartacea.

Avrebbero dovuto farlo vent’anni fa: farlo solo oggi dovrebbe essere motivo di biasimo

più che di premio. Questi dirigenti arretrati.

 

I premi, poi, dovrebbero essere dati ai migliori, per stimolare gli altri;

qui invece sono stati premiati tutti o quasi, il 98%.

Ma in realtà, in uno Stato ben ordinato non ci devono essere premi; perché sono

un segno di arretratezza morale. Sono il segno di una scarsa coscienza etica,

scarsa coscienza professionale.

E però passi per la burocrazia italiana, nella speranza che migliori.

 

Sul personale di Palazzo Chigi circolano poi delle cifre mirabolanti:

Questi 104 sarebbero dirigenti di prima fascia o direttori generali: un numero già enorme (pur includendo i Ministeri senza portafoglio che vi stanno);

e i dirigenti in tutto sarebbero 377;

e i non dirigenti sarebbero oltre 3000, o anche oltre 4000; con un 45% in prestito da altri ministeri; ciò che non si dovrebbe fare.

Cifre incerte, che la stampa ricava dal monte stipendi, perché Palazzo Chigi non segue il principio di trasparenza nei dati. Tra l'altro Palazzo Chigi non ha fatto i tagli previsti dalla Spending Review.

 

Che fa dunque il Premier Letta?

Sotto queste cifre si leggono grossi sprechi.

Vuole o no eliminarli, come chiede alla Nazione?

Vuole o no introdurre anche a Palazzo Chigi quell’austerità che chiede a noi tutti?  

Lecce, dicembre 2013

                                                                                Per il Movimento il Responsabile

                                                                                          Prof. Arrigo Colombo

 

Arrigo Colombo, Centro interdipartimentale di ricerca sull’utopia, Università del Salento-Lecce

Via Monte S.Michele 49, 73100 Lecce, tel/fax 0832-314160

E-mail arribo at libero.it/ Pag  web http://digilander.libero.it/ColomboUtopia