[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Diritti] Fwd: A Venezia il 4 settembre il finto corteo nuziale che ha beffato l'Europa






-------- Messaggio originale --------
Oggetto:        A Venezia il 4 settembre il finto corteo nuziale che ha
beffato l'Europa
Data:   Sun, 31 Aug 2014 13:17:00 +0200
Mittente:       IO STO CON LA SPOSA <iostoconlasposa at gmail.com>
Rispondi-a:     iostoconlasposa at gmail.com
A:      bert-ts at tiscali.it <bert-ts at tiscali.it>



Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui
<http://d3g8f.s68.it/f/rnl.aspx/?ifi=vttvw3b:fk=u1af-=vw_7d8&x=pv&.=4&jj1gj&x=pp&x/h&j06.&6ajNCLM>



UNA STORIA MAGICA EPPURE DANNATAMENTE VERA
DIVENTATA UN FILM GRAZIE A UN CROWDFUNDING DA RECORD

“/Io sto con la sposa/” di Antonio Augugliaro, Gabriele del Grande e
Khaled Soliman Al Nassiry sarà proiettato alla 71° Mostra del Cinema di
Venezia il 4 Settembre nella sezione Orizzonti - Fuori concorso.

Il film - prodotto da/Gina Films/ in associazione con /DocLab/ -
racconta la storia vera del finto corteo nuziale messo in piedi da tre
registi visionari per aiutare cinque palestinesi e siriani scappati
dalla guerra e sbarcati a Lampedusa, a proseguire il loro viaggio senza
documenti attraverso mezza Europa. Dall'Italia alla Svezia, attraverso
un'Europa solidale e goliardica che beffa i controlli frontalieri con
una mascherata che ha dell'incredibile, ma che altro non è che il
racconto in presa diretta di una storia realmente accaduta sulla strada
da Milano a Stoccolma tra il 14 e il 18 novembre 2013. Una storia per la
quale i registi, in caso di denuncia, rischiano una condanna fino a 15
anni di carcere per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Sì
perché “/Io sto con la sposa/” non è soltanto un documentario, ma anche
un atto di disobbedienza civile.

“/Siamo stanchi di dividere gli esseri umani in legali e illegali. E
siamo stanchi di contare i morti in mare. Non sono vittime della
burrasca, ma di leggi europee alle quali è arrivato il momento di
disobbedire per riaffermare il principio della libertà di
circolazione/”, dichiara Gabriele Del Grande.

“/Quando vedi arrivare gente del tuo paese e sai che stanno scappando da
una guerra... /- aggiunge Khaled Soliman Al Nassiry - /Senti che stai
facendo una cosa giusta. Aiutare anche una sola persona ad uscire da
quel mare di sangue, ti fa sentire dalla parte del giusto/”.

Il risultato dell'operazione è un film che non parla degli “/altri/”, ma
di un “/noi/”, di una storia di amicizia mediterranea che finisce per
raccontare la frontiera con un linguaggio completamente diverso.
“/Abbiamo cercato uno sguardo nuovo/ - dice Antonio Augugliaro - /scevro
da ogni vittimismo e commiserazione. Nel film, raccontiamo prima di
tutto una storia che ha il gusto dell'avventura, la dimensione del sogno
e la forma di una maschera./”

E forse è proprio per questo che “/Io sto con la sposa/” è diventato un
film manifesto prima ancora di uscire. Sulla rete se ne parla da mesi,
da quando il 19 maggio scorso è stata lanciata una compagna di
crowdfunding
<http://d3g8f.s68.it/e/t?q=p%3dLMKKN%266%3dE%261%3dJO%263%3dEJNKG%26C%3d28nsuo78_Befh_Mo_5imd_Ex_Befh_Ltvy1.1r_0kgc_Jzo7_0kgc_Jzw2AD3p78znA036s>
da record. In soli 60 giorni sono stati raccolti 100mila euro donati da
2.617 produttori dal basso. Senza dubbio il più grande /crowdfunding/
nella storia del cinema italiano e uno dei più importanti a livello
internazionale sul fronte del documentario.

“/È stato un processo straordinario e innovativo, un percorso produttivo
del tutto nuovo /– afferma Marco Visalberghi, CEO di /DocLab/,
produttore associato di “/Io sto con la sposa/” e già produttore di
“/Sacro GRA/”, Leone d'oro a Venezia lo scorso anno –. /Siamo usciti
dalla gabbia sempre più stretta del finanziamento e della programmazione
televisiva, creando un rapporto diretto con una comunità di finanziatori
dal basso e finendo per imporre il film all'attenzione del mondo e dei
broadcaster/”.

Adesso non resta che vedere quale sarà la reazione del pubblico! In
molti hanno già annunciato che si presenteranno alla prima in abito
bianco e cravatta. L'appuntamento è al Lido di Venezia per il 4
Settembre alle 14,30 in Sala Grande, con replica il 5 settembre alle
17,30 in Sala Perla. I biglietti si possono acquistare online
<http://d3g8f.s68.it/e/t?q=9%3d7KFd9%264%3d0%26J%3d5M%26x%3dX5LFZ%26x%3dz3Ps_0ZyS_Kj_NTkY_Xi_0ZyS_JoSzE.kK17u.Ew_0ZyS_Jo8lwwJd4n9l6nId_0ZyS_JooW_0ZyS_Jo8lwwJd4nil7dsj6nId-VnPwspHl7-NRh63K.dAyT_uibv_6xN_NTkY_YgIIX9OE>
. Per chi non può essere a Venezia, il festival mette a disposizione 400
/streaming on demand/ su Mymovies
<http://d3g8f.s68.it/e/t?q=y%3dSC9TU%26v%3d3%260%3dQE%26q%3dNQD9P%26J%3drvFE_2Soo_Cc_DpcR_N5_2Soo_BhIL7.oKByx543.kF_GaUl_Qph5Aw_tmrZ_42QJ3P_GaUl_QpkAH4qyDxnwHzqEzwzkc_2Soo_Bh886g_DpcR_N5>
per l'Italia, e altrettanti per l'estero su Festival Scope
<http://d3g8f.s68.it/e/t?q=g%3d0VUBB%26E%3dO%26r%3d8X%26C%3d68WU8%261%3dAHxv_KoWV_Vy_vWvn_6l_KoWV_U4fuQCjlB1i.l8GxoOypy6Ctk.6Cq_xtqT_894siNG_vWvn_6lBC-wzH-1st-Ey-eg4ywvHGe>
.

Dopodiché, dal 9 ottobre "/Io sto con la sposa/" sarà distribuito nelle
sale!

Seguiteci su facebook
<http://d3g8f.s68.it/e/t?q=u%3dE8OPG%26q%3dI%266%3dC0%267%3dJC9OL%266%3dmBB1_wika_8s_0bXh_Jq_wika_7xE82.xsnjt7zp.u7x_wika_7x8llwA_3Vkh_Ckag-dYg-UZS-dS-dUgkL_wika_slfs7xNB9INHCMMD9JOCB>
, su twitter
<http://d3g8f.s68.it/e/t?q=s%3da7YNc%26p%3dS%264%3dY9%26G%3dHY8YJ%26R%3dlLq8e30M_vsiw_73_8xWr_HC_vsiw_680TmL0Bv.55J_vsiw_68YLWL5jsFb8WH5Pe>
o sul sito
<http://d3g8f.s68.it/e/t?q=4%3dRaMYT%26J%3dG%26E%3dPc%265%3dSPbMU%26I%3dF02y9qKD_Pgtn_aq_Io1f_S4_Pgtn_ZvNKU.yFGR54CL22GN5Jy.A5D_Fyiq_PD>
ufficiale del film.

Inviato con     Logo MailUp <http://d3g8f.s68.it/r>
Unsubscribe
<http://d3g8f.s68.it/e/u?q=p%3dCXJKE%26G%3dD%261%3dAZ%262%3dEAYJG%26q%3dADnj6nM0WoKF-0Dnj-YFMk-cJsl-dppmcJModonD%260%3dor1O-76_1vfc_Ce7v28nyr.D7%267%3dCYKGEaDKB>
   | Disiscriviti
<http://d3g8f.s68.it/e/u?q=p%3dCXJKE%26G%3dD%261%3dAZ%262%3dEAYJG%26q%3dADnj6nM0WoKF-0Dnj-YFMk-cJsl-dppmcJModonD%260%3dor1O-76_1vfc_Ce7v28nyr.D7%267%3dCYKGEaDKB>