[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Diritti] Fwd: [PrendiamoLaParola] Charlie e l'immigrazione: Comunicato Stampa di Prendiamo La Parla



Sperando di fare cosa gradita, inoltro il comunicato dell'associazione nazionale Prendiamo la Parola
---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: Prendiamo la parola la parola <riprendiamolaparola at gmail.com>
Date: 9 gennaio 2015 11:56
Oggetto: [PrendiamoLaParola] Charlie e l'immigrazilione: Comunicato Stampa di Prendiamo La Parla
A: riprendiamolaparola at lists.riseup.net


L'associazione nazionale Prendiamo La Parola condanna con fermezza e determinazione l'attentato che nella giornata di ieri ha colpito a Parigi la “Charlie Hebo”, causando la morte di 12 persone. Con questo attentato si è voluto colpire la libertà di opinione, di espressione e di stampa. Quanto è accaduto, non è giustificabile, ma allo stesso momento non può lasciare spazio in nessun modo ad un assurda islamofobia con cui si alimenta un clima di odio, di intolleranza e di razzismo già di per se forte, nel mondo in cui la crisi e la guerra ci stanno trascinando. È sempre più necessario dire parole di verità, ricordare che i criminali attentatori nulla hanno a che fare con una cultura o una religione, ma sono il macabro prodotto di una assenza di incontro e di inclusione. L'Europa che si  erge a fortezza, per difendere i propri privilegi, si scopre quanto mai fragile di fronte a quelli che sono anche suoi figli mai realmente accettati e che hanno trovato identità in un progetto folle, antistorico e reazionario. Per questo è importante "prendere la parola", affermare il diritto a vivere  insieme indipendentemente dalle proprie fedi e senza che a nessuno sia permesso di imporre un limite fra ciò che è lecito o non lecito pensare. E contro chi, in Francia come da noi, si affanna a vole utilizzare tali violenze per avere ancora più mattoni nella orrenda fabbrica della paura bisogna mettere in campo una "resistenza dei diritti". Il diritto a scrivere, disegnare, pensare, come quello a vivere dove si intende costruire un proprio futuro. Ma non possiamo dimenticare che con questa orribile violenza inaudita il mondo ha perso celebri vignettisti e intellettuali. Una perdita che riguarda tutto il mondo della cultura. E di culture, di uomini e donne capaci di esprimerle e a insegnare la convivenza, l'intero pianeta avrà sempre bisogno.

http://www.prendiamolaparola.org/
riprendiamolaparola at gmail.com







--
Rachid Khay
Arci Genova
khay at arciliguria.it   -   
skype: rachid_kh
Tel. +390102467506
Fax: +390102467510

Cell: (+39) 3939008577

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
*Limitazioni di responsabilità:* Questo documento, nonché i suoi allegati,
contengono informazioni riservate e confidenziali, destinate in maniera
esclusiva alla persona/e  sopra indicata/e. Chiunque avesse ricevuto la
sopra estesa comunicazione per errore è pregato restituire anche a mezzo
posta, quanto erroneamente ricevuto o distruggerlo. Quanto precede ai fini
del rispetto del D. lgs. 196/2003 sulla nuova disciplina della
privacy.
Sbensedrine <sbensedrine at yahoo.com>