[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: [Diritti] FW: WOLFSTEP



Carissimo, ho letto l'articolo che hai linkato. Quel che non ho capito è: vorresti che ne abbracciassimo i contenuti, o lo hai condiviso per condividere la tua indignazione?
Nel caso non sia chiaro, credo che ci siano almeno tre punti assolutamente inaccettabili.
1. L'articolo è decisamente antimussulmano. Dice giustamente l'autore: <non mi raccontate che non sia "possibile" o "costituzionale" dire che "se il tuo "islam sa di fanatico vai in galera">. Il che fa pensare che egli rivolga la sua critica a un sottoinsieme deell'islam, solo a certi modi di intenderlo. E invece: <L' islam non e' la prima ideologia aberrante ad essere stata proibita in Europa>, <Spero che le persone domani smettano di portare bambini a scuola sino a quando ci sono centri islamici in citta'>... Il suo problema è proprio l'Islam in quanto tale. E penso che di discorsi razzisti, in questa sede, non ci sia bisogno di spiegare perché non ne vogliamo.
2. Un posto dove si fa una legge che consente <
di far incarcerare i "sospetti">, come l'autore auspica, non è una democrazia: è uno stato di polizia. Che con la scusa della sicurezza si erodano i diritti personali è una prassi a cui siamo  tristemente abituati (vedi Patriot Act). D'altra parte, nelle condizioni di emergenza, quando ci si lascia prendere dal panico e ci si affida a una reazione "de panza" quale che sia, frequentemente si segue chi la spara più grossa, non chi propone l'analisi più accurata. E in genere chi la spara più grossa è qualche fascistoide che vuole lo Stato forte! Hai notato come la posizione di questo tizio sia stranamente simile a quella di Marine LePen?
Aggiungeremo: è curioso, gironzolando per il sito, notare come questo autore si lamenti del fatto che gli "irrequieti", ai tempi dei regimi, venissero messi in galera... è esattamente quello che lui vuol fare.
3. Ancora più alla base: la questione della sicurezza, per questo autore, è esclusivamente un problema di ordine pubblico. L'unico soggetto che deve intervenire sull'argomento è la polizia, o tutt'al più i servizi segreti. L'idea che si possa prevenire agendo sulle cause, anziché reprimendo, non lo sfiora nemmeno. Che sulle questioni relative all'integrazione l'intera popolazione abbia delle responsabilità, dei compiti da adempiere, dei distinguo da operare, non ne parliamo. Lasciate spazio all'esperto, quello grosso con le armi in pugno. Che se sta in caserma vuol dire che non fa il suo mestiere, perché preoccuparsi della sicurezza è solo compito suo, e tappatevi in casa senza disturbare il manovratore. E infatti, sempre girando sul sito, si vede come questo tizio sia perennemente alla ricerca di un leader.
Non ti pare?
Andrea



Il 10/01/2015 19:53, lorenzo es ha scritto:
--------------------------------------------------------------------------------


  WOLFSTEP <http://www.keinpfusch.net/>

	

--------------------------------------------------------------------------------

Il coraggio di aver paura. 
<http://feedproxy.google.com/~r/Uriel_life/~3/AGQ_jPkENJ0/il-coraggio-di-aver-paura.html?utm_source=feedburner&utm_medium=email> 


Posted: 09 Jan 2015 10:15 AM PST

Ho letto in giro delle manifestazioni di solidarieta' verso il giornale Charlie 
Hebdo, e mi ha molto colpito che mentre tutti i giornali hanno riportato le 
vignette che raffigurano Maometto , il giornale danese che per primo si becco' 
la Fatwa per lo stesso motivo NON le ripubblichera'. E...

[[ Questo e' solo un sommario. Vai su http://www.wolfstep.cc per leggere il resto ]]
<http://feeds.feedburner.com/~ff/Uriel_life?a=AGQ_jPkENJ0:n1skjftLcVk:-BTjWOF_DHI> 
<http://feeds.feedburner.com/~ff/Uriel_life?a=AGQ_jPkENJ0:n1skjftLcVk:dnMXMwOfBR0> 
<http://feeds.feedburner.com/~ff/Uriel_life?a=AGQ_jPkENJ0:n1skjftLcVk:qj6IDK7rITs> 
<http://feeds.feedburner.com/~ff/Uriel_life?a=AGQ_jPkENJ0:n1skjftLcVk:YwkR-u9nhCs>