[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Diritti] Terrorismo, ambiente, clima e popolazione







Accade sempre così.

Avviene che, come ora, una grande minaccia spaventi tutti. Allora i tre poteri dello Stato si rafforzano 
aumentando i loro organici. Se questi organici fossero tutti e tre a tempo determinato, com'è 
doveroso in una democrazia (soprattutto in una Repubblica Democratica) e come del resto avviene già 
da lungo tempo nel solo potere legislativo, non vi sarebbero problemi successivi. Il guaio è che 
l'Italia e Paesi simili sono delle democrazie solo sulle Carte Costituzionali ma nei fatti mantengono i 
poteri esecutivi e giudiziari nelle mani di tiranni (gente insediata a vita) che mai se ne torneranno 
alle loro case, come sarebbe di dovere, ma continueranno ad occupare i poteri esecutivi e giudiziari. 
Giungendo alcuni di essi, una volta scongiurate le minacce, perfino a crearne loro stessi, per 
giustificare la loro protratta presenza.

In società siffatte non si possono gettare sui tavoli della politica perorazioni in favore dell'ambiente, del clima, della 
de-popolazione, che metodicamente, com'è infatti avvenuto finora, saranno usate dalle Elite per ripulire i territori dagli 
umani, dagli effetti (per loro negativi) delle riforme agrarie, che in passato cercarono di distribuire più equamente la 
terra. Cricche, lobby e mafie non incontrano mai alcuna difficoltà in società nelle quali le persone vengono mantenute 
in sudditanza, cioè escluse da una concreta, quindi pure retribuita, partecipazione ai ruoli del potere esecutivo e del 
potere giudiziario. Al contrario pilotano con estrema facilità il potere legislativo, l'unico sottoposto alla civile regola 
dell'insediamento a tempo determinato, affinché stabilisca leggi loro favorevoli ed opprimenti i sudditi.

Gli ambientalisti e gli scienziati, che usano la loro grande intelligenza per studiare 
ambiente, clima e popolazione, non si nascondano dietro l'alibi della loro specializzazione ma 
si impegnino dapprima a sviluppare quanto sopra esposto e solo dopo che le umane società 
saranno divenute realmente democratiche, solo dopo che tutti e tre i poteri dello Stato 
saranno assegnati con mandato temporaneo, rigorosamente a tempo determinato, avranno pieno 
diritto di presentare le loro specifiche perorazioni.

Il mandato temporaneo per i pubblici addetti non è un'opzione. In democrazia è la regola.
Lo si capisca e lo si trasmetta ad altri. Per non essere taciti complici della tirannide.

Danilo D'Antonio
39 339 5014947

Per Apparati Pubblici Democratici
http://hyperlinker.com/ars/index_it.htm

La scienza è amica, gli scienziati ancora no
http://hyperlinker.com/ars/scienza.htm

Les idiots savants de la surpopulation
http://hyperlinker.com/spg/idiots_savants.htm