[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Diritti] Bangladesh, il blogger ucciso da Al Qaeda per i suoi post



Bangladesh, il blogger ucciso da Al Qaeda per i suoi post
http://lepersoneeladignita.corriere.it/2016/04/09/bangladesh-il-blogger-ucciso-da-al-qaeda-per-i-suoi-post/

9 APRILE 2016 | di Monica Ricci Sargentini


Pubblichiamo un articolo di Alessandra Boga, autrice di una tesi di laurea su “Donne e islam: la questione del velo” e titolare di un gruppo/blog intitolato “Mille e Una Donna” dedicato alle donne arabe e/o musulmane.

di Alessandra Boga

Si chiamava Nazimuddin Samad, aveva 28 anni e studiava Giurisprudenza all’Università. Tre persone che viaggiavano in sella ad una moto, al grido della “solita” espressione Allahu Akbar l’hanno massacrato a colpi di machete per poi sparargli un colpo di pistola alla testa verso le 8 di sera di mercoledì 6 aprile, mentre il giovane tornava a casa accompagnato da alcuni amici, con i quali pochi mesi fa era stato ammesso ai corsi accademici. I colleghi descrivono Nazimuddin come “un libero pensatore coraggioso”, che sognava un Bangladesh laico, dove i diritti umani venissero rispettati. Era uno dei membri di un movimento nato nel 2013 con il nome di Gonojagoron Mancha – traducibile come “Piattaforma di Rinascita del Popolo” –, il quale difende la libertà d’espressione dei blogger e chiede che vengano puniti i criminali della Guerra di Liberazione iniziata il 26 marzo 1971 e terminata il 16 dicembre di quell’anno, combattuta tra Pakistan dell’est ed India contro Pakistan dell’ovest: da tale conflitto nacque il Bangladesh indipendente. Se da un lato vi furono le operazioni di guerriglia della Resistenza bengalese formata da militari dell’est, paramilitari e civili, dall’altra l’esercito del Pakistan e gruppi estremisti islamici compirono un genocidio della comunità bengalese.

Le modalità dell’omicidio di Nazimuddin Samad si sono già “viste” lo scorso anno con almeno altri quattro blogger, uccisi da integralisti islamici che li bollavano come “atei”, “infedeli, “blasfemi”, “apostati dell’islam” e via di seguito. Nel febbraio scorso è toccato allo scrittore naturalizzato statunitense Avijt Roy, “caduto” nei pressi dell’Università di Dhaka; a fine marzo, sempre nella capitale bengalese, è stato ammazzato a colpi di machete il blogger Oyasiqur Rahman Babu; due mesi più tardi stessa sorte per Ananta Bijoy Das, ucciso nella città di Sylhet, area da cui proveniva anche Nazimuddin Samad, e ad agosto 2015, in pieno giorno, è accaduto a Niloy Chakrabarti, ucciso davanti alla madre e alla sorella; ancora, il 31 ottobre è stato accoltellato a morte Faisal Arefin Dipan. Inoltre sono stati gravemente feriti a colpi di machete l’editore Ahmedur Rashid Tutul ed i blogger Ranadipam Basu and Tareq Rahim. Già nel 2013 era stato ucciso a Dhaka il blogger Ahmed Rajib Haider.

L’agenzia di stampa missionaria Asia News, che ha parlato della drammatica situazione della libertà d’espressione in Bangladesh, ha riportato anche una delle ultime frasi scritte su Facebook dal Nazimuddin:Non appartengo a nessuna religione. E aveva esternato le sue preoccupazioni per l’avanzata dell’estremismo islamico nel suo Paese “senza” che il governo si preoccupi di contrastarlo. E  sono stati proprio questi post a causare la sua morte. E’ quando sostiene Ansar al-Islam, la divisione del Bangladesh di al-Qaeda nel subcontinente indiano (Aqis) che ha rivendicato venerdì l’omicidio del blogger.

Questa operazione è stata condotta per dare una lezione ai blasfemi di questa terra le cui lingue velenose costantemente abusano di Allah, dell’Islam e del Messaggero” è scritto nel comunicato.


Dhaka, studente ucciso a colpi di machete per le sue idee contro l’estremismo islamico
http://www.asianews.it/notizie-it/Dhaka,-studente-ucciso-a-colpi-di-machete-per-le-sue-idee-contro-l%E2%80%99estremismo-islamico-37151.html

Bangladesh, estremisti islamici minacciano “giusta morte” a 10 intellettuali e blogger
http://www.asianews.it/notizie-it/Bangladesh,-estremisti-islamici-minacciano-%E2%80%9Cgiusta-morte%E2%80%9D-a-10-intellettuali-e-blogger-34307.html

Bangladesh, minacce di morte da estremisti islamici a 19 blogger e intellettuali
http://www.asianews.it/notizie-it/Bangladesh,-minacce-di-morte-da-estremisti-islamici-a-19-blogger-e-intellettuali-35034.html