[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

req di trasparenza sulla base americana dela maddalena



fonte  la  nuova  gallura  del  38\8\2005
La ricetta di Guido Rossi, ex presidente della Consob, maddalenino acquisito "Alla Maddalena serve più trasparenza"

LA MADDALENA. Fra tutti gli interventi che si sono succeduti durante il consiglio comunale voluto dall'amministrazione di La Maddalena, per cercare di capire cosa serve per migliorare la qualità della vita dell'isola, particolare interesse ha suscitato quello di Guido Rossi. L'ex presidente della Consob ha messo subito in evidenza la sua maddaleninità, quando ha esordito dicendo «Je sogu maddaleninu». Rossi ha sottolineato la peculiarità dell'avvenimento: è raro vedere consigli comunale aperti. A suo giudizio i problemi vengono risolti con maggiore facilità quando i politici e la cittadinanza discutono: «Più voi discuterete - ha detto e più vi sarà facile per la svolta». Rossi ha messo in evidenza i due problemi che secondo lui hanno una caratteristica del tutto particolare. Il primo è rappresentato dalla base americana; l'altro è quello dell'arsenale e quanto è connesso a tutti i beni della Marina. «É vero - ha proseguito Guido Rossi - che l'isola su questi due problemi ha avuto una sua possibilità di trasformazione economica, ma è altresì vero che questa presenza ha condizionato lo sviluppo. Qui sta succedendo ora qualcosa di completamente nuovo, questi due problemi si stanno in qualche modo risolvendo per conto loro». Secondo Guido Rossi bisogna spingere per trovare una soluzione. Ma come? «Intanto c'è stato il discorso del presidente Bush che ha detto al Senato americano che bisognava rivedere la strategia della presenza con le Basi militari nei territori esteri, perchè ormai la guerra è la lotta al terrorismo: le basi non servono più e quindi dobbiamo fare dei piani diversi». Secondo Rossi ci vuole la massima trasparenza del Comune nei confronti di tutti gli organismi che operano anche su questo fronte, come nei confronti della popolazione. E poi il problema dell'arsenale, che sembra essere nelle mani della Regione, come pure del Governo: ebbene anche il Comune deve essere partecipe. «Ecco perchè dico che ci vuole trasparenza e protagonismo. La svolta che deve fare questa amministrazione è proprio questa. Questa amministrazione è in una posizione fortunata perchè ha la possibilità di avere rapporti privilegiati sia con la Provincia che con la Regione. Il Comune deve sedersi al tavolo per questi problemi, anche perchè sono quelli che sono destinati per meccaniche interne a venire ad una soluzione». Andrea Nieddu