[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Usa: nuova dottrina del "primo colpo" nucleare (first strike)



> Tempi a venire. Il Pentagono ha allo studio - secondo un documento
> del generale Richard Myers, pervenuto il N.Y. Times - un
> aggiornamento della dottrina del "first strike", o primo colpo
> atomico. Secondo la dottrina tradizionale, risalente alla Guerra
> fredda, un attacco nucleare preventivo sarebbe stato giustificabile
> solo in caso di estrema necessita' e urgenza e di fronte a un
> attacco avversario praticamente gia' in corso. Secondo la nuova
> teoria, invece, l'uso di armi nucleari contro uno "stato canaglia"
> sarebbe possibile anche in caso di fondato sospetto della presenza
> di armi di sterminio nel suo territorio. Nel 1966, in altre parole,
> per scatenare una guerra nucleare c'era bisogno del Dottor
> Stranamore. Nel 2006, invece, bastera' un rapporto dei servizi
> segreti ("Saddam ha le armi di sterminio!") per procedere
> senz'altro all'operazione Hiroshima.
> ________________________________________
> riccardo orioles <riccardoorioles at sanlibero.it>
> La Catena di San Libero
> 19 settembre 2005 n. 302
> ________________________________________