[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

BASI USA: DE ZULUETA (VERDI), RITIRARE SUBITO ARMI NUCLEARI DALL’ITALIA - 23/11/2005



BASI USA: DE ZULUETA (VERDI), RITIRARE SUBITO ARMI NUCLEARI DALL’ITALIA - 23/11/2005

t.dezulueta at senato.it

“Dopo la decisione di non concedere più la base navale della Maddalena, che rappresenta solo un piccolo passo verso la smilitarizzazione del Mediterraneo, è arrivato anche il momento di eliminare le armi nucleari ancora presenti nel territorio italiano". Lo afferma la senatrice Tana de Zulueta, capogruppo dei Verdi in Commissione Difesa. "E’ per questo che come Verdi depositeremo domattina sia alla Camera che al Senato una mozione per chiedere formalmente al Governo degli Stati Uniti di ritirare gli ordigni nucleari tattici dalle basi di Aviano e Ghedi, al fine di rafforzare il regime di non proliferazione e anche di dimostrare che l'obiettivo del disarmo nucleare da parte delle potenze nucleari viene perseguito con determinazione. Più di quindici anni dopo la fine della Guerra Fredda gli Stati Uniti e la Russia, infatti, continuano a mantenere arsenali di armi nucleari tattiche sul suolo europeo e pur essendosi accordati nel 1991 per il loro progressivo ritiro, ben pochi sono stati i passi in avanti registrati su quegli accordi. Sono infatti ancora 3000 le testate nucleari tattiche conservate in Russia in condizione di assoluta precarietà, e circa 480 quelle dislocate in Europa: di esse 90 sono in territorio italiano e costituiscono un rischio inaccettabile correlato anche al terrorismo nucleare. Ecco perché – ha concluso de Zulueta – chiediamo che il Parlamento italiano, seguendo l’esempio dei parlamenti della Germania e del Belgio, dia un segnale importante e significativo, anche alla luce delle preoccupanti posizioni dell’Iran, nella direzione di un totale disarmo nucleare dell’Europa e del Mediterraneo”
http://www.ecquologia.it/sito/pag38.map?action=single&field.joined.id=42681&field.joined.singleid=49005