[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

R: (Fwd) Turi oggi in appello



Buon giorno,
ho seguito un pò via mail la vicenda del sig. turi 
leggendo quanto finora mi è arrivato.
Al di la di quanto si sta 
svolgendo, la mia domanda ricorrente è: come ha fatto il sig. Turi ad 
entrare nella base?.
Non mi sembra un addetto ai lavori, quindi se come 
penso si è introdotto nella base ed ha potuto danneggiare 2 F-16 
chiunque potrebbe accedervi e sottrarre anche armamenti.
L'altra cosa 
che non capisco come mai il ns. paese ha espulso il sig. Turi invece di 
seguirlo come cittadino tralasciando il suo atto.
Devoi dedurre che 
quando gli USA "chiedono" noi italiani "ubbidiamo"?
Grazie per 
l'attenzione.
Gianluca.

----Messaggio originale----
Da: davide at bertok.
it
Data: 16-mar-2006 10.57 PM
A: <disarmo at peacelink.it>
Ogg: (Fwd) Turi 
oggi in appello


------- Forwarded message follows -------
Date 
sent:           Thu, 16 Mar 2006 17:48:23 +0100 (GMT+01:00)
From:                   "alfonsonavarra at virgilio.it" <alfonsonavarra at virgilio.
it>
Subject:                Turi oggi in appello

Turi in appello

Oggi, 16 
marzo 2006, a Den Bosch (Olanda) e' 
cominciato, alle 13.30, il 
processo d'appello a Turi Vaccaro, noto
attivista nonviolento del 
movimento "Plougshares". In primo grado a
Breda, il 27 ottobre 2005, 
Turi era stato punito a sei mesi di carcere
e 750.000 euro di ammenda, 
che se non paghera' dovrà scontare con
dodici mesi aggiuntivi di 
detenzione. Sotto imputazione l'azione
compiuta da Turi il 10 agosto 
2005, anniversario di Nagasaki: e'
entrato nella base militare di 
Wonsdrecht ed ha danneggiato,
rendendoli inservibili, i comandi di due 
F16, aerei cacciabombardieri
con capacita' nucleari. (Ogni singolo F16 
costa 15 milioni di euro).
Nell'udienza odierna si sono svolte le prime 
schermaglie procedurali.
L'avvocato Mendert Stelling, della IALANA 
(legali contro le armi
nucleari) ha avanzato richiesta di ricusazione 
della Corte:
peccherebbe di attendibilita' e di imparzialita' perche' 
non avrebbe
valutato il "contesto" in cui e' maturata l'azione di Turi. 
Il
contesto: la necessita' di una legittima difesa contro l'illegalita'
di uno Stato atomico che viola il trattato di non proliferazione
ospitando testate nucleari USA. La settimana prossima, giovedi 23
marzo, si sapra' se la richiesta di Meindert Stelling e' stata
accolta. 
Quindi verra' fissata l'udienza per decidere nel merito. In
appello 
Turi Vaccaro rischia una condanna piu' pesante, anche di anni.
Turi e' 
gia' stato espulso in Italia all'inizio di marzo dopo aver
scontato i 
suoi sei mesi di detenzione, per buona parte passati in
duro 
isolamento. E' rientrato a Rotterdam per partecipare al processo.
La 
solidarieta' con Turi deve continuare ad essere espressa anche per
rafforzare l'opposizione alla vergogna inaccettabile della escalation
nucleare in corso.

Alfonso 
Navarra

Comitato di sostegno al 
nonviolento Turi Vaccaro
via Borsieri, 
12 - 20123 Milano
cell. 349-
521.18.37
e-mail alfonsonavarra at virgilio.it



------- End of forwarded 
message -------


--
Mailing list Disarmo dell'associazione PeaceLink.
Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.
html
Archivio messaggi: http://www.peacelink.
it/webgate/disarmo/maillist.html
Area tematica collegata: http://italy.
peacelink.org/disarmo/index.html
Si sottintende l'accettazione della 
Policy Generale:
http://www.peacelink.
it/associazione/html/policy_generale.html