[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

questi sono i momenti in cui vorrei sprofondare!



La Nuova Sardegna - 30 maggio 2006
andrea Nieddu
 
<<NEL FUTURO DELLA MADDALENA C'E' POSTO ANCHE PER LA MARINA>>
 
La Maddalena. I componenti del direttivo di Rifondazione comunista del circolo Dolores Ibarruri di La Maddalena hanno inviato una lettera al presidente del Consiglio Romano Prodi, a Renato Soru e alla sua giunta, al consiglio dei ministri e al sindaco Angelo Comiti, per sottoporli ad alcune valutazioni sulla situazione dell'isola.
<<Da alcuni mesi a questa parte - scrivono i componenti del direttivo - alla Maddalena non si parla più dei sommergibili a propulsione nucleare statunitensi presenti nel nostro arcipelago con base a Santo Stefano. Gli americani hanno detto che vanno via, ma sono ancora presenti e continuano la costruzione dei nuovi edifici, inoltre hanno allarmato la popolazione con minacce di licenziamenti. Siamo sicuri che ciò accadrà e nello stesso tempo riteniamo poco probabile che vadano via: infatti, con quello che stanno edificando possono tenere la base funzionante con pochissimi addetti>>.
Il segretario dei Comunisti italiani Piero Deliperi afferma che <<quello che a noi interessa è che vadano via i sommergibili, anche perché lza loro presenza non è compatibile all'interno di un parco nazionale. A seguito di un attento esame della situazione economica maddalenina, siamo sempre più convinti che la Marina militare non debba abbandonare la nostra città, soprattutto perché le scuole sottuficiali sono state da anni un gran patrimonio di questa comunità che deve continuare ad esserlo, mantenendo e magari potenziando i corsi di specializzazione per tutte le forze navali di difesa e di tutela del cittadino come la Marina, la guardia di finanza, i carabinieri, la polizia di stato, la polizia penitenziaria, l'esercito e le guardie forestali>>.
<<Siamo anche più che convinti - termina la nota - che le suddette attività di specializzazione siano totalmente compatibili con le future attività turistiche. La Marina deve cedere alla comunità tutto il patrimonio che non è previsto nelle attività sopraindicate, le abitazioni, il complesso di Punta Rossa e Guardia del Turco>>.
 
-------------------------------------
Ecco.
Che altro volete che aggiunga?
Maja