[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

DIFESA/AON: IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE DIFESA DEL SENATO NON FACCIA IL MEGA



DIFESA/AON: IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE DIFESA DEL SENATO NON FACCIA IL
MEGAFONO DEI VERTICI MILITARI

?Il Presidente della Commissione Difesa del Senato, sen. Sergio De Gregorio,
anziché fare il megafono di alcuni vertici militari nella richiesta di più
fondi da destinare alle Forze Armate, farebbe meglio a lavorare per
applicare il programma dell?Unione che si impegna ?a sostenere una politica
che consenta la riduzione delle spese militari??. E? quanto ha dichiarato
Massimo Paolicelli, Presidente dell?Associazione Obiettori Nonviolenti.
?Siamo stufi ? prosegue Paolicelli - del pianto delle nostre forze armate
sulla carenza di fondi, quando il nostro paese, secondo il rapporto del
SIPRI di Stoccolma, si colloca al settimo posto mondiale per le spese
militari. Il giochetto di spacchettare le spese della difesa in diversi
capitoli del bilancio statale, fuori dalla funzione difesa, può
impressionare qualche lettore sprovveduto, ma non il Sipri o la Nato che
infatti parla dell?1,8% del P.I.L. per le nostre spese militari. Coerenza
vorrebbe poi che chi chiede più fondi per le forze armate dicesse anche da
dove li vuole togliere, vista la precaria situazione economica del paese.
Sarebbe più serio, e questo il Presidente della Commissione Difesa del
Senato potrebbe farlo, che il Parlamento avviasse un ampio dibattito sulla
politica estera e di difesa del nostro paese, individuando obiettivi e
strumenti per realizzarla. Se non abbiamo velleità belliche ci renderemmo
conto facilmente che 190.000 uomini sono troppi e che alcuni sistemi d?arma
sono inutili. Sarebbe così facile ? conclude Paolicelli - attuare il
programma dell?Unione con una forte riduzione delle spese militari?.

Roma, 22 giugno 2006

Ufficio stampa: 338.2347267
INFO www.obiezione.org