[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

ITALIA-USA/ VICENZA, PARISI: PIANO 'ESPRESSO' NON CI RISULTA



Chieste modifiche solo per dimensione base. E nulla di deciso"
27-09-2006 16:29

Roma, 27 set. (Apcom) - Il ministro della Difesa Arturo Parisi smentisce le rivelazioni de l'Espresso sul raddoppio della base Usa di Vicenza: "Il progetto illustrato non risulta in alcun modo corrispondere a quanto richiesto dall'amministrazione americana a questo Governo", dice rispondendo in Aula a una serie di interrogazioni sull'argomento. E puntualizza ripetutamente: "A tutt'oggi, non sono stati sottoscritti con la controparte impegni di alcun genere".

Gli Stati Uniti, ricostruisce il Ministro, hanno da tempo chiesto l'utilizzo dell'aeroporto Del Molin per affiancarlo alla caserma Ederle (con una "disponibilità di massima dal precedente Governo"): "La richiesta Usa non modifica la natura, ma unicamente la dimensione dell'insediamento". Ovvero, spiega Parisi, l'area del Del Molin dovrebbero ospitare altri soldati che confluirebbero nella 173 Brigata statunitense: soldati; "non carri armati e veicoli da combattimento" dei quali parla il settimanale.

"L'unico progetto di cui l'esecutivo è a conoscenza è finalizzato a fornire idonea sistemazione logistica alla brigata in questione nella sua nuova configurazione", afferma Parisi. Il confronto è aperto su questo: "Il governo ritiene che richiesta avanzata resti coerente e compatibile con la linea di politica militare di questo paese".