[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Armamenti Finanziaria 2007



Vi mando l'articolo della finanziaria in oggetto e il testo per l'avvio di una indagine su industria armamenti voluta dalla commissione difesa del senato

Art. 113
(Fondo per le esigenze di investimento per la difesa)
1. Per il finanziamento degli interventi a sostegno
dell’economia nel settore dell’industria nazionale ad
elevato contenuto tecnologico è istituito un apposito
fondo iscritto nello stato di previsione del Ministero
della difesa, con una dotazione di 1.700 milioni di
euro per l’anno 2007, di 1.550 milioni di euro per
l’anno 2008 e di 1.200 milioni di euro per l’anno
2009, per la realizzazione di programmi di
investimento pluriennale per esigenze di difesa
nazionale, derivanti anche da accordi internazionali.
Dall’anno 2010, per la dotazione del fondo si
provvede ai sensi dell’articolo 11, comma 3, lettera f),
della legge 5 agosto 1978 n. 468 e successive
modificazioni. Con uno o più decreti del Ministro
della difesa, da comunicare, anche con evidenze
informatiche, al Ministero dell’economia e delle
finanze, tramite l’Ufficio centrale del bilancio, e alla
Corte dei conti, sono individuati, nell’ambito della
predetta pianificazione i programmi in esecuzione o
da avviare con le disponibilità del fondo, disponendo
delle conseguenti variazioni di bilancio. Con decreti
del Ministro della difesa, di concerto con il Ministro
dell’economia e delle finanze, sono individuate le
modalità e le procedure di assunzione di spesa anche
a carattere pluriennale per i programmi derivati da
accordi internazionali.

DIFESA: COMMISSIONE SENATO AVVIA INDAGINE SU INDUSTRIA ARMAMENTI

Roma, 6 lug. Il presidente della commissione Difesa del Senato, Sergio De Gregorio, in una lettera, ha chiesto al presidente di Palazzo Madama, Franco Marini, l'autorizzazione a norma di regolamento per una indagine conoscitiva sullo stato attuale e sulle prospettive dell'industria della difesa e sulla cooperazione in materia di armamenti. "Esprimo vivo apprezzamento -ha commentato De Gregorio- per l'approvazione unanime in commissione Difesa di una proposta che mira ad approfondire gli aspetti attuativi dell'Accordo quadro di Farnborough sull'industria europea della Difesa, sottoscritto tra Italia, Francia, Germania, Spagna, Svezia e Gran Bretagna, e i piani di sviluppo di un settore che rappresenta un elemento trainante della ricerca da un lato e dell'economia italiana dall'altro". Il programma dell'indagine conoscitiva si articola in una serie di audizioni di esponenti del mondo politico, dell'industria e delle parti sociali per la definizione di indirizzi strategici di intervento per l'approvvigionamento di armi e servizi ai settori della Difesa, per il controllo dell'esportazione di prodotti e tecnologie militari e per lo scambio di informazioni.