[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Comunicato stampa Partito Umanista: Solidarietà e responsabilità politica



Solidarietà e responsabilità politica

                                                   
Il Partito Umanista esprime piena solidarietà nei confronti dei senatori Rossi e Turigliatto che, con il loro voto contrario alla mozione del governo sulla politica degli affari esteri, hanno compiuto, a nostro avviso, un atto di responsabilità politica.

Vogliamo esprimere la nostra solidarietà soprattutto perché ora si sta cercando di scaricare sui due parlamentari la colpa della caduta del governo. Non solo. Rossi e Turigliatto hanno dovuto subire anche violentissimi attacchi soprattutto dai vertici dei rispettivi partiti, da cui sono stati espulsi.

Ma non è un caso che il governo sia caduto proprio sui temi di politica estera, e più specificamente sul tema dell’impegno militare dell’Italia in altri paesi.

Come scriveva Ghandi: “La via della pace è la via della verità. La sincerità è ancor più importante dello spirito pacifico. La menzogna è madre della violenza”.

Il governo non è caduto improvvisamente, ma dopo mesi di menzogne tese a nascondere le sue reali intenzioni. Al di là delle parole, nei fatti il governo Prodi ha continuato la politica del governo precedente, non spostandosi neanche di un millimetro dalla posizione assolutamente subalterna all’attuale amministrazione statunitense, la peggiore che gli americani abbiano mai avuto. Non si può continuare ad essere così acriticamente fedeli agli impegni presi, se questi impegni potrebbero trascinare il nostro paese nella spirale di guerra che il governo Bush ha innescato sin dal 2001.
L’assoluta sordità mostrata nei confronti del popolo che ha manifestato il proprio dissenso per il raddoppio della base di Vicenza è la dimostrazione più chiara delle reali intenzioni di questo governo.
 
E allora perché meravigliarsi del fatto che due parlamentari non hanno voluto più mentire? Con grande senso di responsabilità politica, Rossi e Turigliatto hanno voluto invece rispettare il loro mandato elettorale, il loro impegno di pace dichiarato di fronte ai propri elettori.
Quanti altri sedicenti rappresentanti del popolo, che siedono in Parlamento, potrebbero dire altrettanto?

Partito Umanista