[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Laser Sshcl



   Laser Sshcl
Bob Yamamoto, Program Manager del "Lawrence National Laboratory" della California, ha annunciato che è prevista entro pochi mesi l'ultimazione del Solid State Heat Capacity Laser (Sshcl), dispositivo che potrebbe rivoluzionare le procedure di attacco a missili e altre armi militari.

Il laser vanta attualmente una potenza di 67 Kw, e non sembra lontano il raggiungimento dei 100 Kw. Questo valore minimo è stato stabilito in base al limite ritenuto necessario per colpire e distruggere un missile in movimento.

Le dimensioni ridotte del laser Sshcl consentiranno, inoltre, di ovviare al peso considerevole dei tradizionali laser da laboratorio, e si valuta che per il trasporto di questo dispositivo sarà sufficiente l'uso di aerei della lunghezza pari a circa una decina di metri.

L'attenzione è rivolta alle evoluzioni future che questo tipo di innovazioni tecnologiche comporterà in termini di strategie belliche e nuova concezione dello spazio.

http://www.asc2006.com/tue/Session-D/DO-01-Yamamoto.pdf