[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: Conferma concessione basi militari in Italia



Certo, ma era a 0 quanto a potenza militare.
E l'Italia ha faticato a capire che la politica estera coincidere con la Difesa. Del rapporto fra NATO e Italia ho imparato molto dalla biblioteca di fabbrica, oltre che per la scelta della tipologia degli armamenti da produrre.
Grazie per i consigli.


Giano. Pace Ambiente Problemi globali ha scritto:
Aveva ragione Incisa di C., ma prima degli euromissili gli americani avevano
già piazzato basi, missili e cariche atomiche. L'Italia era poi di serie A
come posizione geopolitica, tanto che si può parlare di basi Usa
ininterrottamente anche dopo il dicembre 1947. E' questa continuità, questa
tradizione che noi dobbiamo ora spezzare. Ti direi di pensare meno a
Lagorio, e di più, semmai, alle varie dissidenze anche moderate del 1949,
che anni fa io ho cercato di ricostruire ripubblicando il famoso dibattito
parlamentare (Il trauma della Nato, Ed. Cultura della Pace, credo 1995).
Inoltre: hai visto L'Italia e la Nato, Napoli, Cuen, 1993, a cura di S.
Minolfi? Se vuoi te lo mando. E conosci Missili e potere popolare? Cortesi