[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: EX-JUGOSLAVIA: 189 CASI TUMORE TRA MILITARI ITALIANI DAL ‘96



E' facile dare addosso ai militari e chiamarli assassini.
Ma spesso sono solo dei "robot" al servizio di persone più potenti senza 
altra scelta.
Lo sapevate che molti scelgono la carriera militare solo perché è un lavoro 
sicuro e magari sperano di finire invece dietro una scrivania?
Secondo voi perché molti militari di carriera vengono dal meridione, i 
meridionali sono più guerrafondai dei settentrionali?
Sono solo le ennesime vittime di questo sistema, poi vabbè nell'esercito ci 
sarà anche il sergente convinto che vota una formazione di estrema destra 
e gode nell'imbracciare un fucile ma per favore non saltiamo così alle 
conclusioni....

Ciao,
Davide

On 29 Jul 2007 at 14:53, antonio bontempi wrote:

> ... facevano senza fare i militari.
> E i cittadini della ex-jugoslavia che si sono sorbiti tutto il resto, 
> radiazioni comprese? Chi se ne frega. Questa storia e' stata ridotta
> ad un puro problema di "malattia  professionale" ad un imprevisto
> "incidente". Mi sembra ben poca cosa da sbandiarare ai 4 venti.
> 
> Sono stufo di questo buonismo nei confronti del nostro esercito.
> Sono persone pronte ad uccidere.
> Potenziali assassini e basta.
> 
> Antonio
> 
> 
> 
> 
> Il giorno 29/lug/07, alle ore 12:22, rossana at comodinoposta.org ha 
> scritto:
> 
> > (AGI) - Roma, 27 lug. - Sono 189 i casi di neoplasia registrati  dal
> > `96 all´anno scorso tra i militari italiani che hanno preso 
> > parte alle missioni in Bosnia-Erzegovina e Kosovo. Il dato e´ 
> > contenuto nell´ultima relazione presentata al Parlamento 
> > dall´apposito Comitato scientifico interministeriale (Difesa-
> > Salute), che sottolinea come il numero di casi di cancro segnalati 
> > al ministero della Difesa sia "molto inferiore" a quello 
> > riferito dalle associazioni cointeressate alla tematica dei rischi 
> > dell´esposizione all´uranio impoverito, che ne avrebbero censiti
> >  - nello stesso periodo - oltre 500. I casi accertati, sempre
> > secondo la relazione, sono 3 nel `96,  nessuno nel `97, 8 nel
> > `98, 9 nel `99, 25 nel 2000, 18 nel  2001, 30 nel 2002, 22 nel
> > 2003, 41 nel 2004 (l´anno con il picco  piu´ elevato), 18 nel
> > 2005 e 14 nel 2006. Le diagnosi piu´  frequenti sono state quelle
> > di cancro alla tiroide (28) e ai  testicoli (28), di linfoma di
> > Hodgkin (21), di linfoma non Hodgkin  (20), di melanoma (16). "La
> > legge numero 27 del 2001 - si legge nella relazione - prevede  una
> > campagna di monitoraggio delle condizioni di salute dei  cittadini
> > italiani, militari e civili, che abbiano partecipato a  missioni di
> > pace nei territori della Bosnia-Erzegovina e del Kosovo  a partire
> > dal 1 agosto 1994´´: tre anni dopo e´ stato varato un 
> > "progetto di sorveglianza epidemiologica dei tumori della 
> > popolazione militare" che ha come obiettivo principale 
> > l´istituzione di un registro tumori per la popolazione militare 
> > simile a quelli gia´ esistenti per la popolazione civile e, 
> > successivamente, la definizione di uno studio retrospettivo 
> > sull´incidenza di neoplasie tra i militari italiani che hanno 
> > partecipato alle missioni in quell´area. Nell´ambito del
> > progetto, e´ stato realizzato un database  contenente 64.788
> > record individuali, con 159 casi di tumore per  157 soggetti diversi
> > (a due di loro sono state diagnosticate due  diverse forme di
> > tumore): 111 appartenevano all´Esercito, 21 ai  Carabinieri, 21
> > all´Aviazione e 4 alla Marina. I relativi decessi  sono stati
> > complessivamente 29: 1 nel `98, 1 nel `99, 7 nel  2000, 2 nel
> > 2001, 2 nel 2002, 6 nel 2003, 8 nel 2004 e 2 nel 2005. (AGI)
> >
> > --
> > Mailing list Disarmo dell'associazione PeaceLink.
> > Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/ 
> > mailing_admin.html
> > Archivio messaggi: http://lists.peacelink.it/disarmo
> > Area tematica collegata:
> > http://italy.peacelink.org/disarmo/index.html Si sottintende
> > l'accettazione della Policy Generale:
> > http://web.peacelink.it/policy.html
> >
> 
> 
> --
> Mailing list Disarmo dell'associazione PeaceLink.
> Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI:
> http://www.peacelink.it/mailing_admin.html Archivio messaggi:
> http://lists.peacelink.it/disarmo Area tematica collegata:
> http://italy.peacelink.org/disarmo/index.html Si sottintende
> l'accettazione della Policy Generale:
> http://web.peacelink.it/policy.html
>