[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Truppe USA in Europa



Il presidente Usa, George Bush, ha approvato quello che i funzionari della Casa Bianca descrivono come il più grande riallineamento dell’esercito degli Stati Uniti dai tempi della Seconda guerra mondiale: il progetto prevede il mantenimento in Europa di un numero considerevole di truppe e l’arrivo di nuovi militari nelle basi statunitensi in Colorado, in Georgia ed in Texas. Questo piano rappresenta la fase conclusiva di una più ampia pianificazione mirata ad individuare il luogo che ospiterà il grosso dell’esercito, che conta 65 mila militari. In questo ambito è stata abbandonata l’idea di ridurre la presenza militare Usa in Europa, che avrebbe dovuto essere alleggerita di due brigate dispiegate in Germania: secondo le ultime novità, entrambe le unità rimarranno in terra tedesca, una fino al 2012 e l'altra fino al 2013, dopodichè nel Vecchio continente resteranno ancora 37 mila militari, divisi tra le basi in Germania ed in Italia.

http://www.nytimes.com/2007/12/20/washington/20army.html?_r=1&adxnnl=1&oref=slogin&adxnnlx=1198703098-ATYGJlWwWbhRM1Vo280pDQ