[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Re: "SPESE DIFESA IL BILANCIO NEL MIRINO"



Per favore mi indichi le date dell'inchiesta del sole-24 ore? Grazie

----- Original Message ----- 
From: <rossana at comodinoposta.org>
To: <disarmo at peacelink.it>
Sent: Sunday, February 24, 2008 7:47 PM
Subject: "SPESE DIFESA IL BILANCIO NEL MIRINO"


> "SPESE DIFESA IL BILANCIO NEL MIRINO"
> http://www.rainews24.it/ran24/rainews24_2007/inchieste/21022008_bilanci/
>
> Una brutta inchiesta, concepita male e che si conclude nei peggiori dei
> modi.
> Lasciare la parola ultima ad una senatrice della Sinistra Arcobaleno
> "Quale spesa per cosa. Ispirare l'acquisto degli armamenti alla nostra
> politica estera e non viceversa. Le nostre missioni devono essere
> missoni di pace e sono missioni terrestri, allora massima sicurezza per
> i nostri militari, quindi vanno bene blindati sicuri ma non abbiamo
> bisogno degli F35 o della Cavour o delle Fremm. Abbiamo bisogno di armi
> sicure per garantire la sicurezza dei nostri militari".
>
> Ma perchè prima di occuparsi della Difesa i senatori della sinistra
> radicale non fanno un corso per capire cos'è la Difesa?
> Mi riferisco alla sinistra radicale in particolare perchè proprio lei
> dovrebbe garantire un apporto forte in parlamento al movimento per la
> pace o antimilitarista.
>
> Una inchiesta che inizia con la denuncia di sistemi d'arma terrestri
> costosissimi e difettosi marchiati made in Italy e con una domanda:
> perchè ex-capi di Stato maggiore della Difesa o segretari generali della
> Difesa vengono cooptati dall’industria della difesa nazionale in
> posizioni nominalmente di vertice?
> Di questo se ne è occupato anche il sole24 ore sollevando interrogativi
> sulla commistione di ruoli e interessi che sembra caratterizzare il
> rapporto fra il principale gruppo della Difesa italiano e il suo
> principale cliente e azionista.
> E già il fatto che sia stato il sole 24 ore ad occuparsene avrebbe
> dovuto far venire un dubbio a chi ha fatto l'inchiesta. E' una questione
> di lobby? Vi è la lobby di mancati rampanti per così dire civili che si
> rammarica per questo?
> Beh mi verrebbe da dire subito che il ruolo dei militari all'interno
> delle aziende copre una funzione di pura rappresentanza, capacità di
> influenza all'estero.
> Se non avessi avuto esperienza diretta di questo aspetto me lo sarei
> chiesto anch'io. Piuttosto la domanda avrebbe dovuto essere se le Forze
> armate possono decidere l'acquisizione di una parte del sistema d'arma
> ad una azienda piuttosto che ad un'altra.
> Vedere il caso del motore Rolls Royce voluto dall'Aeronautica per il
> velivolo AMX.
>
> Così come è stato impostato il problema, l' acquisizione di un armamento
> invece di un altro, viene generato da una ignoranza sul come avviene il
> procurement della Difesa oltre che della connessione fra politica degli
> armamenti, attività di ricerca, sviluppo e approvvigionamento dei
> sistemi d'arma ed equipaggiamenti.
> Il risultato di critiche siffatte?
> Subito detto: l'acquisizione da parte del Ministero della Difesa presso
> l'americana Force Protection Industries di 10 veicoli protetti per
> resistere alle minacce IED. Il tutto e altro ancora, non rientra nel
> budget della Difesa.
> Così come non rientra nel budget della Difesa, e non è una novità, lo
> sviluppo di armamenti tecnologicamente innovativi.
> Ma non è la sinistra a volere una industria nazionale, e sottolineo
> nazionale, in grado di competere nel mercato mondiale?
>
> Contenta la senatrice della sinistra arcobaleno?
> Lei che parla di missioni di pace e si preoccupa della sicurezza dei
> nostri militari in guerre fuori dai nostri confini.
> Verrebbe da chiedere alla signora: come si trasportano i mezzi in
> Afghanistan? E la sicurezza dei nostri non abbisogna anche di una rete
> di sorveglianza e sicurezza? E cos'è questa fantomatica rete?
>
> E se non vi fosse un centro in Italia come il COFA come si potrebbero
> organizzare missioni di peacekeeping in grado di integrarsi dentro e
> fuori dall'Italia con gli eserciti di altre nazioni?
>
> Le sue missioni di pace non esisterebbero. Non sarebbe meglio allora che
> una così illustre sinistra radicale taccia?
> Per quanto riguarda le Fremm è questa sinistra che ha organizzato i
> lavoratori attraverso la FIOM-FIM e UILM in scioperi per assicurarsi
> commesse che correvano il rischio di essere eliminate. E sono solo il
> caso più eclatante.
>
> Possiamo dire a questra sinistra di andare fortemente 'affanculo?
>
> --
> Mailing list Disarmo dell'associazione PeaceLink.
> Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
> Archivio messaggi: http://lists.peacelink.it/disarmo
> Area tematica collegata: http://italy.peacelink.org/disarmo/index.html
> Si sottintende l'accettazione della Policy Generale:
> http://web.peacelink.it/policy.html
>