[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Fwd: Drastico aumento del bilancio cinese per la difesa minaccia Taiwan]





-------- Messaggio Originale  --------
Oggetto: Drastico aumento del bilancio cinese per la difesa minaccia Taiwan
Rispedito-Data: Tue, 4 Mar 2008 11:50:27 +0100
Rispedito-Da: conflitti at peacelink.it
Data: Tue, 04 Mar 2008 11:50:43 +0100
Da: Ass. popoli minacciati / Ges. bedrohte Voelker <info at gfbv.it>
Rispondi-a: conflitti at peacelink.it
A: dirittiglobali at peacelink.it <dirittiglobali at peacelink.it>, conflitti at peacelink.it <conflitti at peacelink.it>, lilliput lista <nodo-bz at liste.retelilliput.org>

Associazione per i popoli minacciati / Comunicato stampa in
www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080304it.html

Il drastico aumento del bilancio cinese per la difesa minaccia Taiwan
L'embargo europeo alla vendita di armi alla Cina deve restare - La
Francia non può mettere in discussione le sanzioni

Bolzano, Göttingen, 4 marzo 2008

In considerazione dell'annuncio di un drastico aumento del bilancio
cinese per la difesa, l'Associazione per i Popoli Minacciati (APM) ha
messo in guardia l'Europa da un possibile annullamento dell'embargo alla
vendita di armi alla Cina. Per l'APM l'embargo deve essere mantenuto per
garantire la sicurezza non solo della democratica isola di Taiwan ma di
tutta l'Asia orientale. Durante la sua visita in Cina in novembre 2007
il presidente francese Nicolas Sarkozy aveva annunciato che con la
presidenza francese al Consiglio europeo a partire da luglio 2008 la
Francia si sarebbe impegnata per l'annullamento delle sanzioni contro la
Cina.

L'odierno annuncio della Cina di aver aumentato il bilancio per la
difesa 2008 del 17,6% è stato accompagnato dalla minaccia di
un'aggressione militare contro Taiwan. Nel corso del 2007 Pechino ha
stazionato oltre 100 nuovi missili lungo lo stretto di mare che separa
la Cina da Taiwan che vanno ad aggiungersi ai 1.070 missili di breve e
media gittata che la Cina ha già puntato verso l'isola asiatica.

La preoccupazione per il riarmo cinese desta molta preoccupazione anche
nel vicino Giappone. Il bilancio militare cinese segna per la 20. volta
un aumento a due cifre, ma gli esperti militari suppongono che la
crescita militare reale sia notevolmente più alta, fino a raggiungere il
30%. Secondo le stime del ministero per la difesa degli USA, il bilancio
per la difesa cinese del 2007 sarebbe stato il doppio di quanto
ufficialmente dichiarato. Secondo il ministero USA, la Cina avrebbe
speso circa 130 miliardi di dollari USA per riarmare il proprio
esercito, e non 45 miliardi come ha invece dichiarato.

Da quando l'ex cancelliere tedesco Gerhard Schröder ha promesso nel 2003
al governo di Pechino di voler sostenere l'annullamento delle sanzioni
imposte dopo i massacri di piazza Tienanmen nel 1989, l'APM si impegna
per il loro mantenimento. La Cina è interessata ad acquistare l'alta
tecnologia militare prodotta in Europa, grazie alla quale vorrebbe
migliorare la proprio tecnologia missilistica e i propri sistemi di
difesa nello spazio. L'interesse francese per un annullamento
dell'embargo è evidentemente legato alla promessa di ottenere accordi
commerciali molto lucrativi con la Cina.

Per il settimo vertice del Consiglio per i Diritti Umani dell'ONU, l'APM
ha presentato prese di posizione scritte relative alla situazione dei
diritti umani in Cina, ma anche in Sudan, Birmania, Sri Lanka, Somalia e
Guatemala. Le prese di posizione scritte su queste gravi violazioni dei
diritti umani sono consultabili in www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080229en.html.

Vedi anche:
* www.gfbv.it: www.gfbv.it/2c-stampa/2007/071126it.html |
www.gfbv.it/2c-stampa/2008/080229en.html |
www.gfbv.it/2c-stampa/2007/070823it.html |
www.gfbv.it/2c-stampa/2007/070514it.html |
www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060913it.html |
www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060519it.html |
www.gfbv.it/2c-stampa/2006/060824ait.html |
www.gfbv.it/3dossier/asia/uig-kadeer.html |
www.gfbv.it/3dossier/asia/mongol/mongol.html |
www.gfbv.it/3dossier/asia/uiguri.html |
www.gfbv.it/3dossier/asia/tibet-it.html

* www: http://web.amnesty.org/library/index/engasa170462006 |
www.worldcoalition.org | www.unglobalcompact.org | www.ohchr.org |
www.hrichina.org | www.falunhr.org

--
Mailing list Conflitti dell'associazione PeaceLink.
Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
Archivio messaggi: http://lists.peacelink.it/conflitti
Si sottintende l'accettazione della Policy Generale:
http://web.peacelink.it/policy.html