[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

In Iraq un milione di morti in 5 anni di guerra



All’inizio della guerra in Iraq l’amministrazione del presidente Usa, George Bush, aveva stimato che per far cadere Saddam Hussein, riportare l’ordine e insediare un nuovo governo sarebbero stati necessari dai 50 ai 60 miliardi di dollari: oggi, a cinque anni dall’inizio della missione, le spese sono arrivate a quota 600 miliardi di dollari.
http://www.nytimes.com/2008/03/19/washington/19cost.html?_r=2&ref=world&oref=slogin&oref=slogin

In Iraq un milione di morti in 5 anni di guerra
Nella striscia di Gaza è pressoché impossibile fare entrare soccorsi//*
Il dato è emerso dall'Assemblea generale dell'Organizzazione araba di Croce rossa e Mezzaluna rossa, che ha focalizzato l'attenzione sui tanti scenari di conflitto e di crisi della regione. Grave è la carenza di acqua potabile
http://www.adnkronos.com/IGN/Esteri/?id=1.0.1997356310

Il costo complessivo delle operazioni militari britanniche in Afghanistan e in Iraq è quasi raddoppiato negli ultimi dodici mesi, raggiungendo i 3 miliardi di sterline (quasi 4 miliardi di euro). È quanto emerge da uno studio della commissione Difesa della Camera dei Comuni pubblicato ieri, secondo il quale solo in Iraq il costo della missione militare è aumentato del 72 per cento (salendo a 1,6 miliardi di sterline, quasi 2 miliardi di euro) malgrado la diminuzione delle truppe inviate sul campo. Un altro miliardo e mezzo di sterline è stato impiegato in Afghanistan, per un ammontare totale delle missioni all'estero dal 2003 ad oggi pari a 10 miliardi di sterline (13 miliardi di euro). Le spese maggiori, secondo il rapporto della commissione Difesa, sarebbero dovute all'acquisto, alla riparazione e alla sostituzione di mezzi blindati e di altro equipaggiamento speciale per i militari impegnati sul campo. "Pochi obietterebbero sull'importanza degli investimenti nell'equipaggiamento e nei mezzi di trasporto dei nostri soldati - ha affermato ieri il presidente della commissione Difesa, James Arbuthnot - tuttavia si tratta di una grande quantità di denaro pubblico su cui il ministero della Difesa deve dare informazioni più dettagliate". Il portavoce Difesa dei Liberaldemocratici, Nick Harvey, invece, ha sottolineato come i dati pubblicati ieri dimostrino l'inutilità e i danni causati alle finanze pubbliche dalla guerra in Iraq. "I costi umani dei conflitti in Iraq e in Afghanistan sono noti, con una stima di circa 655 mila vittime solo in Iraq - ha aggiunto Kate Hudson, presidente della Campagna per il disarmo nucleare - ma le opportunità perse nei miliardi spesi per le operazioni militari piuttosto che per la ricostruzione umanitaria si aggiungono alla lista delle tragedie causate dalle guerre di Bush".
http://www.guardian.co.uk/uk/2008/mar/11/military.iraq