[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

SENTENZA TAR: STOP DAL MOLIN



http://www.nodalmolin.it/notizie/notizie_183.html  TUTTE LE NOTIZIE

20/06/2008 fonte: Presidio Permanente

SENTENZA TAR: STOP DAL MOLIN

Il TAR del Veneto si esprime sulla nuova base Usa di Vicenza: il progetto non è in regola, i lavori non possono iniziare. In questa pagina le prime notizie d'agenzia

BASE VICENZA: SENTENZA TAR;CODACONS,NON CI SARÀ AMPLIAMENTO
CRO S0A S41 QBXV BASE VICENZA: SENTENZA TAR;CODACONS,NON CI SARÀ AMPLIAMENTO (ANSA) - VICENZA, 20 GIU - L'ampliamento della base Usa di Vicenza non ci sarà. Lo annuncia il Codacons, secondo il quale il Tar del Veneto avrebbe «accolto in pieno» il ricorso presentato dall'associazione. Il deposito della sentenza, attesa in un primo tempo per ieri, è avvenuto stamane. «Siamo in attesa di leggere le motivazioni della decisione - spiega il presidente, Carlo Rienzi - ma ci sembra una sentenza di grande sensibilità giuridica e civile che dà ragione a tutta quella parte di popolazione che lamentava si volesse modificare l'habitat e l'ambiente della città di Vicenza senza nessuna partecipazione dei cittadini». (ANSA). COM-CO/MO 20-GIU-08 10:46 NNN
FINE DISPACCIO

BASE VICENZA: SENTENZA TAR; CODACONS, LE MOTIVAZIONI
CRO S0A S41 QBXV BASE VICENZA: SENTENZA TAR; CODACONS, LE MOTIVAZIONI (V. 'BASE VICENZA: SENTENZA TAR; CODACONS...' DELLE 10.45 CIRCA) (ANSA) - VICENZA, 20 GIU - Nel motivare la decisione - spiega il Codacons in una nota - il Tar Veneto sottolinea che è mancata la consultazione della popolazione interessata, nonostante fosse prevista dal memorandum Usa-Italia. L'associazione dei consumatori elenca poi «i danni gravi» che con la richiesta di pronunciamento da parte del Tar ha voluto impedire, a partire dal «forte impatto sulla situazione ambientale ed urbanistica e rischi di danneggiamento delle falde acquifere» che l'allargamento della base avrebbe potuto creare. Secondo il Codacons, il Tar avrebbe accolto in particolare i dubbi manifestati sulla Vinca (Valutazione di incidenza ambientale) depositata dalla Regione che - sottolinea l'associazione - «pur intitolata 'Progetto ovest', sembra riferirsi al vecchio progetto e non tenere in alcun conto il progetto alternativo richiesto dal Commissario Costa che prevedeva accesso alla base da nord». Sempre secondo il Codacons è da ritenersi «illegale anche l'autorizzazione del direttore generale del Ministero della Difesa senza la previa verifica ex ante delle condizioni apposte all'autorizzazione stessa». (ANSA). CO/MO 20-GIU-08 11:34 NNN
FINE DISPACCIO


BASE VICENZA: SENTENZA TAR; CODACONS, LE MOTIVAZIONI (2)
CRO S0A S41 QBXV BASE VICENZA: SENTENZA TAR; CODACONS, LE MOTIVAZIONI (2) (ANSA) - VENEZIA, 20 GIU - Il Tar - sottolinea il Codacons - ha giudicato illegittimo anche il bando di gara, «poichè effettuato senza la procedura di evidenza pubblica prevista dalla legge». Bocciato e sospeso - rileva l'associazione dei consumatori - pure il consenso «espresso dal Governo nella persona del presidente del Consiglio Romano Prodi, poichè dato in 'modo verbalè. Un modo - riferisce il Codacons - che il Tar definisce, 'extra ordinem' e illegittimò, così come illegittima è 'l'autorizzazione rilasciata da un dirigente del Ministero della Difesa senza una assunzione di responsabilità formale e scritta del Governo». Secondo il Codacons, «la motivazione espressa dal Tar è ancora più soddisfacente di quanto ci si poteva aspettare, poichè i giudici sono entrati nel merito dell'intero procedimento, contestandolo pezzo per pezzo come il Codacons chiedeva». (ANSA). CO 20-GIU-08 11:42 NNN
FINE DISPACCIO


BASE VICENZA: TAR VENETO, CONSENSO GOVERNO SOLO VERBALE
CRO S0A S41 QBXV BASE VICENZA: TAR VENETO, CONSENSO GOVERNO SOLO VERBALE (ANSA) - VENEZIA, 20 GIU - Nessuna traccia documentale di supporto «è stata riscontrata» sull'atto di consenso «presentato dal Governo Italiano a quello degli Stati Uniti d'America, espresso verbalmente nelle forme e nelle sedi istituzionali». È quanto rileva il Tar nelle considerazioni che accompagnano la sentenza che riguarda l'ampliamento della base Usa di Vicenza. «Tale atto di consenso, che pertanto risulta espresso soltanto oralmente - sottolineano i giudici - appare estraneo ad ogni regola inerente all'attività amministrativa e assolutamente extra ordinem». Tale dunque «da non essere assolutamente compatibile con l'importanza della materia trattata con i principi tradizionali del diritto amministrativo e delle norme sul procedimento, in base ai quali ogni determinazione deve essere emanata con atto formale e comunque per iscritto». Il Tar rileva poi che l'assenso del Governo Italiano «risulta essere stato formulato, del tutto impropriamente, da un dirigente del Ministero della Difesa, al di fuori di qualsiasi possibile imputazione e competenze e di responsabilità ad esso ascrivibili in relazione all'altissimo rilievo della materia». (ANSA). CO 20-GIU-08 12:06 NNN
FINE DISPACCIO


BASE VICENZA: SENTENZA TAR; RIENZI, VITTORIA DEI CITTADINI
CRO S0A S41 QBXV BASE VICENZA: SENTENZA TAR; RIENZI, VITTORIA DEI CITTADINI (ANSA) - VICENZA, 20 GIU - Per il presidente del Codacons Carlo Rienzi, la sentenza del Tar che riguarda l'ampliamento della base Usa di Vicenza «è di importanza estrema e rappresenta una vittoria di tutti i cittadini». «I giudici, infatti, non solo hanno riconosciuto le tesi sostenute dalla nostra associazione - osserva Rienzi - ma hanno ribadito con fermezza l'importanza dell'opinione dei cittadini in merito a questioni che riguardano direttamente il territorio e l'urbanistica». La decisione del Tar - rileva con soddisfazione Rienzi - «ha accolto in pieno il ricorso presentato dal Codacons e da alcuni cittadini vicentini». L'associazione aveva presentato ricorso contro il raddoppio della base «Dal Molin», contestando tra le altre cose - ricorda il Codacons - la violazione dell'art.11 della Costituzione sul ripudio della guerra come strumento di offesa e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; la violazione degli art. 80 e 87 della Costituzione, sull'obbligo di ratifica con legge dei trattati internazionali di natura politica; la violazione dei trattati di Maastricht, Amsterdam e Nizza, «laddove per i principi di politica estera e di sicurezza comune definiti Pesc c'è la necessità del parere favorevole del Consiglio Europeo». (ANSA). COM-BOG/MO 20-GIU-08 12:08 NNN
FINE DISPACCIO


BASE VICENZA: TAR VENETO, BANDO OPERE NON IN LINEA NORME UE
CRO S0A S41 QBXV BASE VICENZA: TAR VENETO, BANDO OPERE NON IN LINEA NORME UE (ANSA) - VENEZIA, 20 GIU - Il Tar del Veneto rileva che nel procedimento per l'ampliamento della base Usa di Vicenza sussistono anche «altri profili di illegittimità, alla luce della normativa nazionale ed europeà». Si fa presente, tra l'altro, che l'autorizzazione è stata rilasciata «non solo per quanto riguarda l'insediamento delle nuove strutture della base militare, ma anche per la realizzazione delle relative opere, senza procedere alla verifica ex ante, del rispetto delle condizioni esplicitamente apposte». I rilievi dei giudici si appuntano, tra l'altro, sul bando di gara già effettuato per la realizzazione delle opere, rispetto al quale non sarebbero state contemplate «le normative europee e italiane in materia di procedure ad evidenza pubblica per l'assegnazione di commesse pubbliche». Il Tar sottolinea poi che per disposizione del commissario straordinario Paolo Costa «era stata prevista come condizione la redazione di un progetto alternativo, relativo in particolare agli accessi alla base», di cui «non è riscontrabile alcuna menzione nella autorizzazione». (ANSA). CO 20-GIU-08 12:28 NNN
FINE DISPACCIO