[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

VERONA, SETTEMBRE 2008. L'UNIVERSO DEI DIRITTI UMANI RACCONTATO ATTRAVERSO CIBI, PAROLE, IMMAGINI, MUSICA



VERONA, SETTEMBRE 2008. L'UNIVERSO DEI DIRITTI UMANI RACCONTATO ATTRAVERSO CIBI, PAROLE, IMMAGINI, MUSICA

[GRILLOnews • 17.08.08] In occasione del 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e della Costituzione della Repubblica Italiana, il Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, la Cooperativa Sociale «La Genovesa», il Coordinamento veronese per la Pace e i Diritti, presentano la 2° Rassegna settembrina: «L'Universo dei Diritti Umani».

La rassegna si inserisce nelle tantissime iniziative che quest'anno si stanno realizzando in tutta Italia per ricordare l'anniversario della Dichiarazione Universale, ma soprattutto per ribadire i suoi contenuti e quanto essi siano spesso drammaticamente disattesi.

Cultura del dialogo, dell'accoglienza, rispetto delle persone e dell'ambiente, assieme alla possibilità di gustare ad ogni appuntamento un ricco buffet etnico a tema, saranno gli ingredienti principali della Rassegna, che vuole essere per Verona occasione di incontro, di scambio, di arricchimento reciproco, di maturazione delle scelte, di tensione continua verso un'etica della responsabilità e della sostenibilità.

Alla sua seconda edizione, dopo la buona partecipazione di pubblico dello scorso anno, la Rassegna si è arricchita di tematiche, preziose collaborazioni e autorevoli ospiti. Da sottolineare, in particolare, i due spettacoli del 9 e del 16 settembre 2008, prime assolute per Verona, e le testimonianze che il 30 settembre ci porteranno alcuni partecipanti alla 3° Conferenza Europea degli Enti Locali per la Pace in Medio Oriente che si terrà solo qualche giorno prima a Venezia (il 26-27-28 settembre 2008) e le testimonianze dirette da Israele e Palestina frutto della visita di 25 Volontari veronesi alle famiglie di «Fiori di Pace», alle loro Scuole e Amministrazioni Pubbliche.


L'Universo dei diritti umani
raccontato attraverso
Cibi, Parole, Immagini, Musica

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero e
si terranno presso la sede della
Cooperativa sociale «La Genovesa»
via Apollo, 42 - Verona - Tel. 045 541864
348 3111354 (Fabio) - 348 7030340 (Saveria)
www.lagenovesacoop.org - info at lagenovesacoop.org
accesso da Strada della Genovesa
adiacente al casello autostradale di Verona Sud


martedi 2 settembre 2008
Le leggi razziali ieri e oggi
70° anniversario delle leggi razziali in Italia

Ore 18.00 presentazione del libro «Le leggi antiebraiche spiegate agli italiani di oggi» (Einaudi, Torino 2002).
Interviene l’autore Michele Sarfatti, storico, autore di numerosi studi sulla Shoa in Italia, Direttore della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea (CDEC) di Milano.
Coordina l’Avvocato Guariente Guarienti, penalista.

Ore 19.30 Buffet La cucina Ebraica Israeliana

Ore 21.00 Proiezione del film «Concorrenza sleale» di Ettore Scola, Medusa 2001.
Ambientato nella Roma del 1938 a cavallo della promulgazione delle leggi razziali. Film riconosciuto di interesse culturale nazionale. Presentazione a cura di Mario Guidorizzi, docente di Storia del Cinema - Università di Verona.

domenica 7 settembre 2008 ore 21
Terre di Mezzo in concerto
Musiche tradizionali del mediterraneo
Il progetto Terre di Mezzo nasce nel 2002 dalla volontà di compiere un viaggio alla scoperta di musiche tradizionali del bacino del mediterraneo. Lo spettacolo accompagna lo spettatore/danzatore in un viaggio ideale che da una Napoli del XVII secolo va nel profondo e tarantolato Salento, dalle montagne del nord Albania, alla Grecia, Turchia, Cipro, Libano. E poi in Africa, Castiglia, Asturia, Catalogna e Bretagna, solcando le onde del suono, in un mare di canzoni che fa della Terra di
Mezzo un luogo senza tempo e senza spazio.

martedi 9 settembre 2008
Sete... di Diritti
L’acqua: Madre dei beni comuni

Ore 18.00 Presentazione del libro “Sulle strade dell’acqua” di Francesco Comina, giornalista e scrittore, coordinatore del Centro per la pace del Comune di Bolzano. Interviene l’autore, coordina un rappresentante del Coordinamento Acqua Bene Comune.

Ore 19.30 Buffet Giochi con l’acqua

Ore 21.00 “Le strade dell’acqua”
Prima assoluta per Verona
Drammaturgia: Francesco Comina; Arrangiamenti musicali: Francesco Brazzo; Attrice: Flora Sarrubbo; Musicisti: Claudia Zandra, Francesco Brazzo; Cristiano Giongo; Maura Bruschetti; Daniele Ravagnani.
Un testo vibrante sulle «guerre dell’acqua» in quattro continenti: dal Sud America, che lotta contro l’accaparramento delle risorse naturali da parte delle multinazionali, all’Africa, dolente dei migranti in fuga, all’India dei sacri fiumi inquinati, all’Europa sprecona e “mineralizzata”.

martedi 16 settembre 2008
Chiedo Asilo
La civiltà dell’accoglienza

Ore 18.00 Letture e testimonianze «Oltre le frontiere: le barriere al riconoscimento al diritto d’asilo» a cura di Medici Senza Frontiere, Amnesty International, Centro Studi Immigrazione. Intervengono: Rolando Magnano, Vice capo missione
Italia – Medici Senza Frontiere; Italo De Bernardis, Coordinamento Rifugiati della Sezione italiana di Amnesty International, Matteo Danese, Centro Studi Immigrazione.

Ore 19.30 Buffet La cucina del nord d’Africa

Ore 21.00 «BILAL viaggiare, lavorare, morire da clandestini»
(prima assoluta per Verona)
Spettacolo di Fabrizio Gatti e Gualtiero Bertelli con Fabrizio Gatti, Gualtiero Bertelli, Maurizio Camardi, Rachele
Colombo, Paolo Favorido, Guido Rigatti tratto dal libro «BILAL» di Fabrizio Gatti, premio Terzani 2008. Questa storia, documentata da immagini drammatiche scattate dallo stesso autore e da altri fotografi, ha incontrato i canti e le musiche di Gualtiero Bertelli e dei musicisti che con cui lavorano da tempo sul rapporto tra storia e canzone. Ne è nata una rappresentazione molto viva e coinvolgente.

martedi 23 settembre 2008
... E non chiamateci zingare
L’incontro delle culture rom e sinti

Ore 18.00 «Mani di donne». A cura di Luciana Angeloni (Ed. Quaderni di Porto Franco). Un racconto a più voci. Donne si incontrano, comunicano, progettano un’esperienza di integrazione. Letture e testimonianze a cura della Comunità dell’Isolotto
e del Laboratorio Kimeta di Firenze.
Letture dal libro di Pinuccia Scaramuzzetti «Una storia, tante vite», (Gabrielli Editori, Verona). Con l’intervento di alcuni amici e amiche che con Pinuccia hanno condiviso scelte e percorsi di vita.

Ore 19.30 Buffet Kuhinja Romani

Ore 21.00 Presentazione del libro «Non chiamarmi zingaro», (Ed. Chiarelettere) di Pino Petruzzeli, attore, regista e scrittore.
«La parola zingaro è diventata offensiva, per cui essi stessi e i loro amici evitano di pronunciarla. Una volta non lo era...» Dal prologo di Pegrag Matvejevic.
Intervengono l’autore ed Eva Rizzin, della Federazione «Rom e Sinti insieme». Coordina Cristina Stevanoni, Università di Verona.

martedi 30 settembre 2008
Diritto alla Pace in Medio Oriente
Storie e sentieri per ricostruire la speranza

Ore 18.00 «Non ho un altro Paese». Letture tratte da «La storia dell’altro», «Brutti ricordi», «Per mano» a cura di Una città Editrice, Forlì.
Racconti e immagini di viaggio di «Fiori di Pace», testimonianze di ragazzi e ragazze di Palestina e Israele.

Ore 19.30 Buffet La cucina Palestinese e Libanese «La cucina delle mille e una notte»

Ore 21.00 «Facciamo pace in Medio Oriente», dichiarazioni e impegni dalla terza Conferenza Europea degli Enti locali per la Pace in Medio Oriente di Venezia 2008 testimoniate dai partecipanti.
La serata sarà allietata dalle sonorità mediterranee del gruppo «DIVIDUO». Filmato a sorpresa.

Durante tutta la Rassegna sarà presente uno Spazio Libri curato da Libreria Rinascita di Verona e da Gabrielli Editori di Verona.

Il Coordinamento veronese per la Pace e i Diritti ringrazia calorosamente tutte le associazioni, le organizzazioni e le persone che si sono impegnate per la realizzazione di questa rassegna e tutte/i coloro che saranno presenti ai tanti eventi.
Pace e Diritti! Per contribuire ai costi della rassegna (completamente autofinanziata) si possono effettuare donazioni deducibili fiscalmente tramite bonifico bancario indicando per esteso: «donazione liberale ONLUS secondo l’art.14 Legge N.80/05 e successive modifiche» per progetto «Diritti Umani» a La Genovesa Coop. Soc. Onlus, codice IBAN: IT 65 V 02008 11773 000011990532