[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Dalla Polonia a Sigonella e Vicenza



Esiste un team chiamato BOS Sigonella che è una joint venture fra Gemmo / Del-Jen, Inc / LA.RA Srl, Vicenza, a cui è stato assegnato un contratto per $ 6,748021 che servirà per i servizi Naval Air Station di Sigonella. Il contratto contiene anche altre quattro pzioni che potrebbero far aumentare il valore a $ 46.944.564. I lavori dovrebbero essere eseguiti in Sicilia, Italia, e dovrebbero essere completati entro il novembre 2009 (novembre 2013, con opzioni).

Team BOS Sigonella, Joint Venture of Gemmo/Del-Jen, Inc./LA.RA S.r.l., Vicenza, Italy, is being awarded a $6,748,021 firm fixed price contract for Base Operating and Support (BOS) services at Naval Air Station, Sigonella. The work to be performed provides for all labor, supervision, tools, materials, equipment and transportation necessary to provide BOS Services for the Naval Air Station Sigonella and supported installations. The contract also contains four unexercised options, which if exercised, would increase cumulative contract value to $46,944,564. Work will be performed in Sicily, Italy, and is expected to be completed by Nov. 2009 (Nov. 2013 with options). Contract funds will expire at the end of the current fiscal year. This contract was competitively procured via the Naval Facilities Engineering Command e-solicitation website, with five proposals received. The Naval Facilities Engineering Command, Europe and Southwest Asia, is the contracting activity (N33191-09-D-0103).
http://www.del-jen.com/01_About/2008-03.pdf

Poland Won't Lobby Obama on Missile Defense

Washington, 20 nov - Il ministro degli Esteri polacco ha dichiarato che il suo paese aspetterà le decisioni della nuova amministrazione statunitense sul progetto per lo scudo spaziale nell’Europa dell’Est senza fare pressioni a favore della sua realizzazione. “Ci muoveremo con cautela e attenderemo che la nuova Casa Bianca faccia le sue scelte”, ha spiegato Radoslaw Sikorski, correggendo parzialmente le affermazioni rilasciate lo scorso 8 novembre dal presidente polacco, Lech Kaczynski. Intervenendo dal sito web della presidenza polacca pochi giorni dopo l’elezione di Obama, e nel fare le sue congratulazioni al candidato democratico Kaczynski, Kaczynski aveva scritto che “il progetto per lo scudo spaziale andrà avanti”. Per tutta risposta lo staff di Obama aveva rilasciato un comunicato spiegando che “il presidente eletto non aveva preso nessun impegno al riguardo”: a margine di questo intervento Denis McDonough - consigliere di Obama per la politica estera - aveva aggiunto che il presidente Usa eletto avrebbe supportato l’allestimento dello scudo “solo a seguito di garanzie sulla fattibilità tecnologica del progetto”.
http://www.washingtonpost.com/wp-dyn/content/article/2008/11/19/AR2008111903737.html?hpid=sec-politics