[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

TRE BOATI AL LARGO NORD EST SARDEGNA, ESERCITAZIONE MILITARE



OLBIA, 15 GIU - Alcuni forti boati con i vetri che hanno vibrato sono stati percepiti nel nord est della Sardegna fra San Teodoro e Porto San Paolo da diversi abitanti che hanno pensato ad una scossa lieve di terremoto. Non si e' trattato, invece, di un movimento tellurico, come ha confermato l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), ma di boati causati da esplosioni durante una esercitazione militare al largo dell'ampio tratto di mare del Tirreno centrale. Il timore che potesse essersi trattato di un terremoto e' venuto a molti abitanti che il 5 febbraio scorso avevano percepito, quasi nelle stesse zone, due scosse registrate alle 17:02 e alle 18:43 dagli strumenti della rete sismica nazionale dell'Istituto di geofisica, di intensita' non elevata, rispettivamente di magnitudo 3,65 e 2,8 della scala Richter. In quell'occasione gli scienziati avevano individuato l'origine del sisma nel Distretto del Tirreno centrale al largo della Sardegna nord orientale a una profondita' di 10-20 chilometri. (ANSA)