[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

4 luglio? Al lupo al lupo!



A pochi giorni dalla manifestazione nazionale del 4 luglio a Vicenza
http://www.nodalmolin.it/

Contro le basi e le spese militari.

Andamento industria bellica:

Totale contratti registrati: 1235

Totale contratti in dollari per mese:

January: $15,813,378,517
February: $14,896,027,109
March: $18,538,464,492
April: $9,598,342,954
May: $9,204,997,730
June: :
July:
August:
September:
October:
November:
December:

Record di espositori al salone di Le Bourget
Il distretto salva le commesse
http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Mondo/2009/06/espositori-salone-Le-Bourget-record_2.shtml
http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Economia%20e%20Lavoro/2009/06/distretto-aerospaziale.shtml?uuid=ed5d9712-5981-11de-a3aa-318378a945c9

La Russa a Parigi:

Alenia Aermacchi e il ministero della Difesa hanno definito il contratto per il primo lotto dei nuovi addestratori M-346 per l’Aeronautica Militare. È la novità maggiore in termini di prodotto annunciata oggi a Le Bourget dal ministro Ignazio La Russa, il cui intervento ha spaziato fino alla presenza in Afghanistan. Dove è escluso che i Tornado o i Predator possano essere armati per intervenire direttamente. «Non c’è nessuna previsione di chiedere la modifica» dei compiti di osservazione del territorio autorizzati dal parlamento. Lettura riduttiva anche per l’ipotesi di aumento delle truppe: i 200 carabinieri avranno solo compiti di addestramento, mentre i 500 soldati promessi da Silvio Berlusconi a Barack Obama sono «gli stessi decisi in maggio che andranno a rafforzare il contingente durante le prossime elezioni». Si tratta di 400 militari, più un centinaio di persone di equipaggio per i due aerei da trasporto e tre elicotteri da soccorso che saranno rischierati, più altri 50 carabinieri. «Abbiamo fatto alcuni conti con Guarguaglini e il ritorno economico degli investimenti per la difesa è del 118%», ha detto La Russa, «senza contare quello occupazionale». Tutto questo in aggiunta alla sicurezza dei cittadini che costituisce il prodotto principale della difesa. È in questo contesto che La Russa ha parlato dell’M-346, specificando che per la conclusione definitiva dell’accordo manca solo il passaggio presso il ministero dello Sviluppo Economico, sui cui tempi La Russa non si è espresso. L’obbiettivo, secondo quanto si apprende da fonti militari, sarebbe di firmare entro luglio. Si tratta del primo lotto di sei aerei e servizi collegati, ai quali ne seguiranno poi altri nove. Nessuna novità per l’elicottero presidenziale VH-71 americano cancellato poche settimane fa. Il segretario alla difesa Robert Gates non ha risposto alla lettera di La Russa, né l’argomento è stato affrontato a margine del recente incontro NATO a Bruxelles. Sulla questione potrebbe incidere «l’ottimo rapporto Italia-USA» al quale «non è estranea la capacità dimostrata dai nostri soldati» nelle missioni internazionali. Ultima nota dolente, i tagli al bilancio della difesa, sui quali La Russa ha ribadito il duplice obbiettivo di recuperare parte dei tagli mediante la piena copertura delle spese per le missioni all’estero ma anche attraverso una migliore gestione. Perché, ha detto più volte La Russa, «lo Stato deve costare di meno ai cittadini».
18 Giugno 2009