[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Fine 2009



Le spese militari delle grandi potenze non sono state tagliate e il loro sforzo per rafforzare l'esercito sta guadagna slancio. La spesa militare indiana è aumentata del 24% rispetto a quello dell'anno precedente. La Russia sebbene abbia un basso tasso di crescita del PIL -7,5% ha aumentato le spese militari nel 2009 del 27% rispetto all'anno precedente e le spese militari nel 2010 avranno un ulteriore aumento del 10% sulla base della situazione attuale.

A Dicembre il Senato degli Stati Uniti ha approvato sabato un provvedimento di spesa di 626 miliardi di dollari a favore del dipartimento della Difesa. I senatori si pronunceranno sull'innalzamento del limite del debito del governo federale, attualmente di 12.100 miliardi di dollari. L'incremento in discussione è di circa 1.800 miliardi di dollari.

Le autorità di sicurezza yemenite mercoledì 30 dicembre 2009 hanno detto che le forze yemenite sono impegnate in scontri con militanti di al-Qaeda nella provincia orientale di al-Hudaydah. L'esercito americano avrebbe preparato un blitz antiterrorismo per attaccare i centri di reclutamento di Al Qaida con la collaborazione dei militari yemeniti pertanto potranno sorvolare lo spazio aereo dello Yemen e lanciare missili cruis senza utilizzare truppe militari sul suolo. L'arresto di un nigeriano legato ad al-Qaeda per la bomba sulla Northwest Airlines e il processo imminente di tre jihadisti sospetti arrestati in Ghana con l'accusa di contrabbando di stupefacenti per finanziare i militanti ha acuito le preoccupazioni che l'Africa sta diventando un nuovo trampolino di lancio per il terrore. L''FBI resta sotto accusa da parte di Barack Obama che ha parlato di "una miscela di errori umani e tecnici che hanno portato a una potenziale catastrofica falla nel sistema di sicurezza" e assicura che saranno riconosciute le responsabilità. L'obiettivo principale dei militari degli Stati Uniti e della Central Intelligence Agency si era concentrato sulla parte orientale della costa dell'Oceano Indiano, in particolare nelle zone martoriate della Somalia e Kenya, dove cellule di Al-Qaida. Negli ultimi anni una organizzazione jihadista è emersa anche in Nigeria, la seconda produttrice di petrolio e paese più popoloso.

Il 31 dicembre i manifestanti arrivati al Cairo da tutto il mondo per raggiungere la striscia di Gaza sono ancora fermi e alcuni di loro sono stati arrestati. I pacifisti vogliono ricordare il primo anniversario dell'operazione piombo fuso, l'offensiva israeliana contro il territorio palestinese che ha causato quasi 1400 morti. Il 30 dicembre Netanyhau una volta tornato in Israele afferma: “Sono appena tornato dall’Egittoe sono incoraggiato dall’impegno del presidente Mubarak per promuovere il processo di pace tra noi e i palestinesi”. Sempre il 30 dicembre Israele arresta di nuovo Mordechai Vanunu. Lo scienziato che nel 1986 rivelò al quotidiano inglese Sunday Times l’esistenza di testate nucleari nelle centrale israeliana di Dimona e che poi venne rapito e imprigionato dal regime di TelAviv per 18 anni, è stato nuovamente arrestato visto che tornato in libertà nel 2004, era stato avvisato di non fare viaggi all’estero e di evitare contatti con cittadini stranieri. Vanunu, riferisce PressTv, sarebbe stato arrestato per aver fatto conoscenza di una donna norvegese. Lunedi durante la prima audizione in tribunale lo scenziato, aveva gridato in aula: “Israele ha 200 bombe nucleari ma non ha il coraggio di dirlo; Israele è solo in grando di arrestare Mordechai Vanunu”.

Funzionari militari israeliani e indiani hanno discusso le possibilità di migliorare la loro crescente alleanza strategica per una difesa missilistica e sistemi di sorveglianza elettronica. Ma i loro piani potrebbero essere ostacolati da uno scandalo di corruzione che coinvolgono società belliche di entrambi i paesi.

Martedì 29 dicembre la Russia annuncia che vuole sviluppare nuove armi offensive per contrastare le difese antimissile degli Stati Uniti. Medvedev ha detto all'inizio di questo mese che la Russia continuerà a sviluppare una nuova generazione di missili nucleari anche se i colloqui START continuano. "L'aggressività aumenta sia in politica sia nell'economia reale" aggiunge Putin.