[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

20 marzo 2003. Inizia la guerra in Iraq



"Cittadini, gli eventi in Iraq hanno raggiunto i giorni della decisione finale" discorso di Bush proclamato il 17 marzo 2003

Primo raid su Bagdad: Alle 3,33 ora italiana è cominciato l'attacco all'Iraq. Dopo la scadenza dell'ultimatum, alle 2 di notte, il presidente Bush ha firmato i piani operativi. A quel punto tempi e modi dell'offensiva sono passati nelle mani dei militari. Dal Pentagono filtravano ipotesi di un attacco non immediato ma entro 24-48 ore dalla scadenza dell'ultimatum. Invece le bombe su Bagdad sono cominciate a cadere un'ora e mezza dopo la scadenza dell'ultimatum, quando era quasi l'alba.

20 marzo 2010: arresti durante una manifestazione vicino alla Casa Bianca

La polizia ha arrestato 5 manifestanti durante il corteo contro la guerra in Iraq vicino alla Casa Bianca. I manifestanti hanno portato bare simboliche coperte con diverse bandiere nazionali davanti agli uffici della Halliburton e la Casa Bianca. "Abbiamo bisogno di posti di lavoro e scuole non di guerra". Un veterano della guerra in Iraq ha bruciato una piccola bandiera americana sul palco gridando "questo non è il mio Paese". Bush se ne è andato. Milioni di persone hanno pensato che la sua uscita significasse la fine di queste guerre. Invece la fine è ancora lontana.
Nella capitale la data della invasione dell'Iraq non è stata dimenticata.

5 anti-war protesters arrested in rally near White House
http://hotpoliticians.com/5-anti-war-protesters-arrested-in-rally-near-white-house/