[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

guerra ambientale, armi tettoniche, guerra chimico batteriologica, esperimenti militari su cavie umane



Al mio paese chi non ha la capacità nè le cognizioni per criticare utilizza aggettivi
 
Per altro si tratta anche di una strategia inveterata dei servizi segreti di tutto il mondo, utilizzare aggettivi invece che argomentazioni, o screditare l’interlocutore non sapendo controbattere le sue idee. Per altro parlare di sabatoggio quando si portano a conoscenza due articoli di giornali (di diversa estrazione politica) che riferiscono questione di pubblico dominio, ovvero che molti parlamentari europei e russi hanno denunciato la pericolosità del sistema HAARP ed il suo possibili utilizzo come arma esotica per modificare il clima e persino innescare terremoti laddove, in prossimità delle faglie, ci sono già delle situazioni di stress dovuto all’accumulo di enormi pressioni al contatto tra due blocchi della crosta terrestre.
 
Un deputato americano ha inoltrato anni addietro una proposta di legge al congresso per proibire le ARMI TETTONICHE, ovvero le armi capaci di innescare terremoti artificiali, ovviamente è un sabotatore anche lui, che voleva porre un freno all’uso di strumenti bellici di distruzione di massa
 
Se poi qualcuno ha le carte in regola per affermare che la stazione HAARP sia un’innocua sede MILITARE che fa innocue ricerche sulla ionosfera, possiamo sempre credere che babbo natale porti i regali ai bimbi buoni e che gli eserciti siano organizzazioni filantropiche: se qualcuno pensa poi che non ci siano relazioni tra la ionosfera e i terremoti è pregato di leggere quanto scrive la NASA
 
WASHINGTON, U.S.A. -- La N.A.S.A. scende in campo con un annuncio rivoluzionario sulle previsioni sismiche. Secondo Stuart Eves, che lavora presso l'agenzia americana, vi sarebbe sempre una stretta correlazione tra i terremoti che superano il quinto grado della Scala Richter e particolari perturbazioni che avvengono nell’atmosfera più alta, la ionosfera
 
Per altro chi nega l'esistenza di terremoti artificiali "dimentica" che l' ex ministero della Difesa americano il segretario William Cohen, nel corso di una conferenza stampa nel 1997, ha dichiarato che " anche gli altri [i terroristi] sono impegnati in un tipo di eco-terrorismo basata sull'alterare il clima, e sul provocare terremoti ed eruzioni vulcaniche a distanza, attraverso l'uso di onde elettromagnetiche... Quindi ci sono un sacco di menti ingegnose là fuori che sono al lavoro per trovare il modo con cui essi potrebbero diffondere il terrore in altre nazioni ... E' vero, e questo è il motivo per cui dobbiamo intensificare il nostro sforzo [la lotta al terrorismo]". (fonte : http://en.wikipedia.org/wiki/Tectonic_weapon )
 
Se poi qualcuno parla senza avere letto gli articoli del generale Fabio Mini non è certo colpa mia. E’ una inveterata abitudine quella di rispondere di getto senza prima essersi informati. Ad ogni modo basta inserire le parole “documentario warology fabi mini” per farsene un’idea
 
Per altro anche il quotidiano guardian parla di cose simili adducendo FATTI DOCUMENTATI E NON AGGETTIVI
 
 
Durante la guerra del Vietnam, gli americani hanno lanciato il Progetto Popeye, una missione segreta per inseminare le nuvole monsoniche ed innescare fenomenali acquazzoni allo scopo di rovinare la ferrovia di Ho Chi Minh utilizzata per trasportare i rifornimenti.
Per cinque anni il Vietnam, la Cambogia ed il Laos furono irrorati durante i monsoni, ed i servizi segreti militari hanno affermato che la pioggia era aumentata di un terzo in alcuni posti. Queste cose terminarono soltanto nel marzo del 1971 quando il giornalista  Jack Anderson espose il progetto e causò una tale rabbia nell'opinione pubblica che l'assemblea generale delle Nazioni Unite approvarono un trattato universale per mettere al bando le armi climatiche.
 
ma forse per qualcuno parlare di armi da guerra in questa mailing list è off topic vero?
 
già per esempio parlare di guerra biologica testata su milioni di cittadini inermi è fuori luogo qui ...
 
 
 
 
Milioni di persone coinvolte in test di armi biologiche
 
Una gran parte della Gran Bretagna fu esposta al contagio batteri irrorati nel corso di esperimenti segreti  
 
     Il Ministero della Difesa ha trasformato una gran parte del paese in un gigantesco laboratorio per la realizzazione di una serie di esperimenti per testare armi biologiche [agenti infettivi, N.d.T.] sulla popolazione.
 
     Un rapporto governativo appena rilasciato ci fa conoscere per la prima volta la storia completa ed ufficiale degli esperimenti britannici sulle armi biologiche compiuti tra il 1940 ed il 1979. Molti di queste test rilasciarono micro-organismi e sostanze chimiche potenzialmente pericolose su fasce enormi della popolazione senza che i cittadini ne fossero informati. Mentre i dettagli di alcuni esperimenti segreti sono emersi negli ultimi anni, il rapporto di 60 pagine rivela nuove informazioni su più di 100 esperimenti segreti.
 
     Il rapporto rivela che al personale militare furono date istruzioni di riferire a qualsiasi “investigatore curioso” che gli esperimenti erano parte di progetti di ricerca sul clima e sull’inquinamento dell’aria. I test, portati avanti da scienziati statali a Porton Down, furono progettati per aiutare il Ministero della Difesa a stimare la vulnerabilità della Gran Bretagna nell’eventualità che i russi rilasciassero nuvole di germi mortali sul paese.
 
Un capitolo del rapporto “Gli esperimenti con particelle fluorescenti” rivela come tra il 1955 ed il 1963 aerei volarono dal nord-est dell’Inghilterra alla punta della Cornovaglia lungo le coste meridionali e occidentali, sganciando sulla popolazione enormi quantità di solfuro di zinco e cadmio [vi ricorda niente? N.d.T.]. I composti chimici andarono alla deriva per miglia nell’entroterra, e la loro fluorescenza permise di monitorarne la diffusione. In un altro test, durante il quale si utilizzò solfuro di zinco e cadmio, un nebulizzatore fu rimorchiato lungo una strada vicino a Frome, nel Somerset, dove riversò il composto chimico per un’ora.
 
Sue Ellison, portavoce di Porton Down, ... alla domanda se tali test sulla popolazione sono ancora in atto ha risposto: “Non è nostra abitudine discutere delle ricerche in atto” [affermazione che potremmo liberamente tradurre: “sì, lo stiamo ancora facendo, cosa volete, che ve lo andiamo a raccontare?” N.d.T. ].
 
OVVERO LO STANNO ANCORA FACENDO!
 
ma no, tranquilli non è mica guerra questa, è fatta contro noi civili !
 
Sent: Saturday, March 19, 2011 11:01 PM
Subject: Re: Come creare terremoti ed alluvioni artificiali - prima parte
 
Avete notato che quando la lista tende a diventare seria, cominciano i sabotaggi?

Sara' per caso...
G. L.