[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

Costituito "Dbbiamo Fermarli" a Monfalcone (GO)



Costituito comitato "Dbbiamo Fermarli" a Monfalcone (GO): al lavoro verso l'Assemblea 
nazionale del 1 ottobre a Roma e verso la mobilitazione europea del 15 ottobre.

------------------- 

Dalla riunione degli Autoconvocati di Monfalcone (Gorizia FVG) in preparazione
dell´assemblea nazionale del 1 ottobre a Roma delle e degli aderanti
all´appello "Dobbiamo fermarli": 

http://sites.google.com/site/appellodobbiamofermarli/

Noi il debito non lo paghiamo

Dobbiamo fermarli

5 proposte per un fronte comune contro il governo unico delle banche

----

Assemblea nazionale 1 ottobre, Roma 

h. 9.30  Teatro Ambra Jovinelli - Via G. Pepe 43

Contro  l´Europa delle Banche
NOI IL DEBITO NON LO PAGHIAMO

Per adesioni: appello.dobbiamofermarli at gmail.com

---- 

RESOCONTO riunione autoconvocate/i di Monfalcone in preparazione
dell´assemblea nazionale del primo ottobre a Roma delle e degli aderanti
all´appello "Dobbiamo fermarli".


Mercoledì 21 settembre, alle ore 20.30, presso la sede dell´Associazione "A Piena Voce" 
di 
Panzano - Monfalcone (Go), si è svolta la riunione locale autoconvocata delle e dei 
firmatari dell´appello nazionale "Dobbiamo Fermarli", alla presenza di militanti 
sindacali 
appartenenti al sindacalismo di base e iscritte/i alla CGIL che non hanno condiviso la
sottoscrizione dell´accordo interconfederale del 28 giugno scorso, unitamente ad 
attiviste/i 
del movimento No TAV.

La discussione ha registrato il consenso delle e dei partecipanti al documento nazionale 
e 
soprattutto ai cinque punti che ne sono l´ossatura: 

1. Non pagare il debito. Colpire a fondo la speculazione finanziaria e il potere bancario.

2. Drastico taglio alle spese militari e cessazione di ogni missione di guerra.

3. Giustizia e diritti per tutto il mondo del lavoro. Basta con la precarietà.

4. I beni comuni per un nuovo modello di sviluppo.

5. Una rivoluzione per la democrazia.

In particolare rispetto al tema del debito e dello scontro di classe in atto in tutta 
Europa tra 
poteri delle banche e dei governi nazionali che operativamente stanno smantellando il 
sistema di garanzie dello stato sociale, dei diritti del lavoro e della partecipazione 
democratica, è stata condivisa la proposta che la riunione si costituisca in: Comitato
"Dobbiamo fermarli", in modo da dare continuità anche a livello territoriale alla lotta 
contro 
la crisi e chi l´ha generata.

Pertanto
il Comitato esprime solidarietà ai lavoratori in lotta della Comedil - Terex ex 
Fantuzzi-Reggiane di Monfalcone in lotta per la difesa del proprio posto di lavoro, 
nonchè 
dei lavoratori Fincantieri alle prese con un piano di ristrutturazione e conseguenti 
esuberi, e 
sostiene le iniziative del movimento No TAV del FVG e del Comitato Contro il Centro 
Commerciale di San Canzian d´Isonzo. 

Il Comitato guardando con fiducia alla piena riuscita dell´assemblea del 1° ottobre, che 
ormai ha superato le 1500 adesioni, si attiverà nei giorni precedenti e in quelli 
successivi, 
ad organizzare iniziative d´informazione sulla base della piattaforma nazionale, 
invitando al 
confronto le altre realtà presenti sul territorio, che muovono una critica al sistema 
capitalista 
e alle sue evidenti distorsioni sociali.

A tale proposito condividendo la proposta dei promotori dell´assembla nazionale di Roma 
che ha aderito alla manifestazione del 15 ottobre p.v. contro le politiche di austerity 
dell´UE 
lanciata dagli "Indignados" spagnoli, il Comitato si attiva da subito e con spirito 
unitario a 
trovare tutte le convergenze utili al fine di dare il massimo sostegno alla mobilitazione 
europea e alla partecipazione di una delegazione locale alla manifestazione nazionale. 

22 settembre 2011

Il Comitato "Dobbiamo fermarli" Monfalcone


-------------- fine

.  
---  from : jure ellero <glry at ngi.it> 
----------------------------------------------
per comunicazioni: <glry at ngi.it> 
NOTIZIE LIBIA: http://news.stcom.net 
Redazione "L'Unità dei Comunisti F.V.G.": 
<redazione.cufvg at yahoo.it> 
Indirizzo Comunisti Uniti Friuli-V.G.: 
<comunistiunitifvg at yahoo.it> 
Sito nazionale Comunisti Uniti: 
http://www.comunistiuniti.it 
----------------------------------------------