[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

R: Facciamo la crisi, facciamo la guerra



mah! quando poi si tratta di andare ai fatti tutto cambia.
Domanda: come mai il Manifesto non ha voluto scrivere biente sulla 
manifestazione che si è svolta a Novara contro lo stabilimento di Cameri?
Come mai quando si tratta di chiudere uno stabilimento tutti si azzannano 
perchè non sia quello sul proprio territorio? (compreso Sel)
Come mai quando si tratta di difendere il posto di lavoro si scrivono 
comunicati che chiedono al governo commesse militari e aiuti a queste 
produzioni? (Fim-Fiom-Uilm)
Come mai quando si tratta di prepensionamenti negati alla stragrande 
maggioranza dei lavoratori, questi ci rientrano?


>Lo chiedono in molti, da Sel all'Idv, dalla Federazione della sinistra alla 
Cnca 
>(Coordinamento nazionale delle comunità di accoglienza): la riduzione delle 
spese militari è 
>il primo «sacrificio» possibile, in tempi come questi. «Voglio capire - ha 
denunciato ieri Nichi 
>Vendola - se un "F35" vale più della salute di un malato di Sla e di un 
malato di Alzheimer, 
>della possibilità di curarlo. E rispetto al fatto che noi abbiamo avuto i 
fondi per la non 
>autosufficienza dal precedente governo completamente disintegrati vorrei 
sapere se 
>qualcuno si occupa delle persone disabili in questo Paese». I dati: due 
miliardi di euro già 
>pagati per fare fede all'accordo iniziale sulla ricerca e la progettazione 
dei nuovi 
>cacciabombardieri F35 Lockheed che, al costo di 130 milioni di dollari l'uno, 
entreranno in 
>produzione nel cantiere di Cameri (Novara) - costato 600 milioni di euro e 
che dovrebbe 
>occupare circa 800 persone - alla fine del 2012, e verranno consegnati a metà 
del 2013. 
>Secondo Legambiente «per ogni posto di lavoro creato nell'industria militare 
se ne possono 
>creare 3 con gli stessi soldi». «I restanti 15 miliardi di euro necessari, 
però - spiega Giulio 
>Marcon, portavoce della campagna Sbilanciamoci! - l'Italia se li può ancora 
risparmiare, 
>perché la penale da pagare, al contrario che per gli Eurofighter, al momento 
sarebbe ancora 
>molto bassa. Anche la Norvegia lo ha fatto». E con un grosso risparmio - 
globale - pure di 
>lacrime.
>
>