[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

R: Appello pacifista sulla guerra in Siria, con un Decalogo per i candidati



Pregi e difetti della sintesi. Si é sintetizzato con "a lungo raggio" per indicare con chiarezza le armi che non sono offensive, cioé che non servono semplicemente a proteggere i ns territorio e popolazione, come da Costituzione. Integrando il concetto col progressivo "transarmo", termine sconosciuto ai piú (ma non sicuramente in questa lista) per indicare la necessitá di diminuire progressivamente il ricorso sistemico alle armi, a vantaggio dei metodi nonviolenti di prevenzione e componimento dei conflitti. Come spiegato - sempre sinteticamente - nei punti successivi del decalogo per la pace.

Alessandro Capuzzo, IPRI - reteccp


----Messaggio originale----
Da: rossana123 at libero.it
Data: 21/01/2013 23.16
A: <disarmo at peacelink.it>
Ogg: R: Appello pacifista sulla guerra in Siria, con un Decalogo per i candidati

2) Trasformazione del sistema di Difesa in veramente difensivo, con eliminazione delle armi a lungo raggio e graduale "transarmo"


Questo punto non mi è chiaro. Cosa si intende per armi a lungo raggio? Si intendono le armi strategiche (gittata superiore a 5500 km)? E quelle a medio-lunga gittata? I  paesi che hanno questi missili sono raddoppiati rispetto al 1991. In Italia poi abbiamo quelle tattiche che si vogliono ammodernare, queste non devono essere eliminate? L'F-35 supererà il Tornado per il loro trasporto.

Per di più le due vecchie potenze (quelle del mondo bipolare), ma oggi dobbiamo almeno considerare India e Cina (rispetto alla superiorità negli armamenti) , si stanno misurando su tecnologie alternative altrettanto devastanti.