[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

La fiera militare Idex è diventata ormai "la Mecca" dell'industria di armamenti



La fiera militare Idex è diventata ormai "la Mecca" dell'industria di armamenti: da domenica migliaia di visitatori tra mercanti d'armi e militari stanno affluendo alla fiera di Abu Dhabi. Durante la fiera di 5 giorni nella capitale degli Emirati Arabi, il produttore d'armi di Duesseldorf Rheinmetall presenterà il suo nuovo carro armato Boxer; allo stand del gruppo Nuernberger Diehl, invece, i visitatori potranno informarsi sul sistema missilistico Iris; Cassidian, il settore armamenti di Eads con sede a Monaco, presenterà poi il suo impianto radar del tipo Spexer. Idex è sicuramente la più grande fiera mondiale di armamenti ma anche la più controversa: durante la primavera araba, infatti, le armi dei produttori europei, americani e russi sono state utilizzate in Libia, in Egitto e in Bahrein contro la popolazione civile. Intanto, però, l'industria mondiale degli armamenti risente dei programmi di risparmio di vari Paesi: secondo i dati dell'Istituto Internazionale di ricerche sulla Pace di Stoccolma, Sipri, nel 2011 il fatturato globale delle armi e dei servizi militari è crollato del 5 per cento rispetto all'anno precedente, arrivando a 410 miliardi di dollari (307 miliardi di euro). Era dal 1994 che non si verificava un calo delle vendite in questo settore: secondo quanto comunicato stamattina da Sipri, la situazione attuale non sarebbe solo la conseguenza dei tagli nei bilanci della difesa ma dipenderebbe anche dal ritiro delle truppe dall'Afghanistan e dall'Iraq, così come dalle sanzioni inflitte alla Libia.
http://www.faz.net/aktuell/wirtschaft/wirtschaftspolitik/ruestungsindustrie-deutsche-waffen-fuer-die-scheichs-12080867.html