[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

RE: [pace] Armi in Siria, lettera urgente /2



Fatto.
Paolo Bertagnolli

----------------------------------------
> To: news at peacelink.it; pace at peacelink.it; disarmo at peacelink.it
> From: a.marescotti at peacelink.it
> Date: Mon, 22 Apr 2013 07:38:09 +0000
> Subject: [pace] Armi in Siria, lettera urgente /2
>
> Marinella Correggia suggerisce di inviare la lettera anche a gabinetto at esteri.it, e 
> gabinetto.ministro at cert.esteri.it
> www.peacelink.it
>
> -----Original Message-----
> From: "Alessandro Marescotti" <a.marescotti at peacelink.it>
> Date: Mon, 22 Apr 2013 07:34:41
> To: Lista pace Peacelink<pace at peacelink.it>; Lista disarmo<disarmo at peacelink.it>; 
> news at peacelink.it<news at peacelink.it>
> Reply-To: a.marescotti at peacelink.it
> Subject: Armi in Siria, lettera urgente
>
> La rete No War Roma e il Comitato contro la guerra di Milano propongono di inviare 
> urgentemente, entro domani lunedì 22 aprile, il messaggio che segue alla vicaria del 
> viceministro Marta Dassù, indirizzo e-mail
>
> simona.demartino at esteri.it
>
> in quanto domani la viceministro, o qualcuno per lei, in Lussemburgo discuterà se 
> togliere l' embargo alle armi in Siria insieme agli altri ministri degli esteri dell' 
> Unione Europea:
>
> OGGETTO: IL GOVERNO USCENTE NON COMPIA L'ATTO GRAVISSIMO DI INVIARE ARMI IN SIRIA!
>
> Siamo cittadini italiani rispettosi dell'art. 11 della Costituzione, troppe volte 
> violato dai governi italiani, anche in tempi recentissimi. Siamo stati testimoni di 
> comportamenti arbitrari dell'ex ministro Terzi, in assenza di qualunque riscontro 
> parlamentare. EGLI HA CONTRIBUITO A FOMENTARE LA GUERRA IN SIRIA. L'Italia come altri 
> paesi si è macchiata di una gravissima responsabilità. Invece di negoziare per la pace, 
> come chiedono in tanti, ha seguito la linea delle petromonarchie e di alcuni paesi 
> europei più gli USA.
>
> L'ultima riunione, a Istanbul, ne è una prova. La viceministro Dassù è andata senza 
> alcun mandato parlamentare e senza che il parlamento sappia nulla.
>
> Domani in Lussemburgo i ministri degli esteri discuteranno anche dell'embargo alle armi 
> verso la Siria, che Uk e Francia chiedono insistentemente di allentare per poter armare 
> l'opposizione, che è oltretutto guidata sul terreno  da gruppi jihadisti.
>
> Come cittadini italiani esigiamo che il governo uscente NON compia l'atto gravissimo DI 
> DIRE SI' ALLA RIMOZIONE DELL'EMBARGO.
>
> L'Italia smetta di parlare ipocritamente di cessate il fuoco mentre agisce in 
> tutt'altro modo!
>
> firmato
>
> www.peacelink.it
>
> --
> Mailing list Pace dell'associazione PeaceLink.
> Per ISCRIZIONI/CANCELLAZIONI: http://www.peacelink.it/mailing_admin.html
> Archivio messaggi: http://lists.peacelink.it/pace
> Area tematica collegata: http://italy.peacelink.org/pace
> Si sottintende l'accettazione della Policy Generale:
> http://web.peacelink.it/policy.html
>