[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Disarmo] Milano_e_Bellinzona,_iniziative_in_solidarietà_al_Donbass - Fwd: [CNJ]




Oggetto: [CNJ] Milano_e_Bellinzona,_iniziative_in_solidarietà_al_Donbass

Inizio messaggio inoltrato:

Da: comitatocontrolaguerramilano <comitatocontrolaguerramilano at gmail.com>
Oggetto: I: Emergenza umanitaria a Donetsk. Un appello da condividere
Data: 28 maggio 2014 21:30:03 CEST
A: Comitato Contro la Guerra Milano <comitatocontrolaguerramilano at gmail.com>



Emergenza umanitaria a Donetsk. Un appello da condividere

donetsk-truck-grenade-killedRICEVIAMO UN DRAMMATICO APPELLO DALLA CITTÀ ASSEDIATA DALLE TRUPPE DELLA GIUNTA GOLPISTA E DAI MERCENARI FASCISTI

Ai giornali, alle forze politiche, alle agenzie di stampa, a chi può avere influenza sulla Giunta di Kiev!

Donetsk: la città è circondata e bloccata, il sindaco ha chiesto a Kiev che venga garantito un corridoio umanitario che permetta a donne e bambini e chiunque lo voglia di lasciare la città in vista della scadenza dell'ultimatum lanciato dalle autorità di Kiev!

Facciamo appello a chiunque abbia la possibilità di esercitare pressioni, affinchè il corridoio umanitario di evaquazione della popolazione civile venga garantito dalle autorità di Kiev!

Donetsk conta 1.200.000 abitanti, l'utilizzo dell'aviazione in bombardamenti anche "di precisione" e l'utilizzo delle istallazioni grad può causare migliaia di morti tra la popolazione civile!
- See more at: http://www.marx21.it/internazionale/area-ex-urss/24145-emergenza-umanitaria-a-donetsk-un-appello-da-condividere.html#sthash.DGcru9XT.dpuf


 

Inizio messaggio inoltrato:

Oggetto: Sabato 31 maggio - Presidio per la pace in Ucraina
Data: 28 maggio 2014 22:14:26 CEST

 
Sabato 31 maggio 2014 
alle ore 15:00
in Piazza Rinaldo Simen a Bellinzona

 

avrà luogo un Presidio che ha come obiettivo quello di esprimere solidarietà alle popolazioni del sud-est dell'Ucraina, proprio in queste ore sotto attacco da parte dell'esercito della giunta golpista di Kiev.

 

Intendiamo manifestare il nostro sdegno di fronte al ritorno prepotente del nazismo in piena Ucraina, dove - a seguito del colpo di stato di fine febbraio 2014 - gruppi di estrema destra hanno preso il potere tra gli applausi dei governi occidentali, essi stessi mandanti del golpe. 

 

In Ucraina assistiamo giornalmente a scene che si avvicinano alla pulizia etnica soprattutto rivolta verso le popolazioni russe e russofone del Paese. In un'Europa intera che mischia un colpevole silenzio sugli eccidi di massa che si perpetrano e che si diletta in odiosi esercizi di propaganda a favore della giunta golpista di Kiev, il Partito Comunista intende mandare un forte segnale di rabbia e di sdegno, anche al riguardo della crescente russofobia che si va diffondendo alle nostre latitudini. A questo appello hanno aderito anche altre organizzazioni, fra cui il Movimento Svizzero per la Pace, il Collettivo studentesco della SUPSI e il SISA, nonché il Centro Culturale Il Rivellino  LDV di Locarno, attivo da tempo nella promozione dei legami culturali fra il popolo svizzero e quello russo.

 

Invitiamo pertanto tutte le persone che si sentono vicine al tema dell'anti-fascismo e dell'anti-imperialismo a partecipare a questo importante Presidio in solidarietà all'Ucraina che eroicamente resiste al fascismo ed alle pesanti ingerenze della NATO.

 

Potete scaricare, stampare o inoltrare ai vostri contatti i seguenti materiali:
- Manifesto A3: download
- Volantino e appello (fronte/retro): download
- MAGGIORI INFORMAZIONI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK: link

Inizio messaggio inoltrato:

Da: comitatocontrolaguerramilano <comitatocontrolaguerramilano at gmail.com>
Oggetto: I: PRESIDIO AL CONSOLATO UCRAINO SABATO 31 MAGGIO - ORE 17.30
Data: 29 maggio 2014 01:55:43 CEST
A: Comitato Contro la Guerra Milano <comitatocontrolaguerramilano at gmail.com>




CONTRO L'ESPANSIONE DELLA N.A.T.O. IN EUROPA
SABATO 31 MAGGIO - ORE 17.30
VIA LUDOVICO DA BREME 11 – MILANO
[TRAM 14 FERMATA V.LE CERTOSA – VIA CASELLA]
PRESIDIO AL CONSOLATO  UCRAINO

1b7bd765ac609a5be03f43eb316fe274

Siamo contro le stragi di Poroshenko e della sua guardia nazionale al cui interno stanno i neo nazisti.
Siamo con gli antifascisti ucraini che non vogliono il loro Paese servo della N.A.T.O.
L’annessione dell’Ucraina alla N.A.T.O. è un pericolo per tutta l’Europa
Chiamiamo quindi alla mobilitazione tutte le organizzazioni democratiche e i cittadini antifascisti amanti della pace e soprattutto tutti i lavoratori, poiché la guerra è contro il lavoro e tocca ai lavoratori fermarla.

156005c5baf40ff51a327f1c34f2975b

 
Comitato contro la guerra – Milano
 
 




76dac5a93053811597db4e3302930527