[Date Prev][Date Next][Thread Prev][Thread Next][Date Index][Thread Index]

[Disarmo] Leader Ue: a giugno strategia contro propaganda russa



da qual pulpito..........

Leader Ue: a giugno strategia contro propaganda russa

I leader dei Ventotto chiedono all’Alto rappresentante di presentare, nel corso del prossimo Consiglio, un piano d’azione per supportare libertà di stampa e valori europei per contrastare le “continue campagne di disinformazione” di Mosca

Bruxelles – L’Unione europea è pronta al confronto con la Russia su un nuovo versante: quello della propaganda russa anti-Ue Nel paragrafo sull’Ucraina delle conclusioni della riunione di ieri e oggi, i capi di Stato sottolineano chiaramente “la necessità di contrastare le continue campagne di disinformazione”, che Mosca rivolge alla popolazione russofona dell’Ucraina ma anche delle altre repubbliche ex sovietiche. Su come farlo concretamente, i leader chiedono una riflessione all’Alto rappresentante per la politica estera dell’Unione europea, Federica Mogherini, invitata, in cooperazione con le istituzioni degli Stati membri, a “preparare entro il Consiglio europeo di giugno un piano d’azione sulla comunicazione strategica in supporto della libertà di stampa e dei valori europei”. Il “primo passo” della nuova strategia, ricordano i ventotto sarà “la nascita di un team di comunicazione” che, secondo quanto anticipato dall’agenzia di stampa Reuters, dovrebbe essere composto da una dozzina di esperti di comunicazione e pubbliche relazioni e cominciare a lavorare già entro la fine di marzo a Bruxelles. Settimane fa si era parlato anche della possibilità di creare un canale di informazione europeo in russo, sempre al fine di contrastare la propaganda di Mosca. Nel corso della riunione si è discusso anche di sanzioni contro la Russia e in particolare del pacchetto di misure economiche in scadenza a luglio: “I leader – spiega il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk – hanno deciso di allineare il regime di sanzioni all’implementazione degli accordi di Minsk”. In sostanza, chiarisce Tusk, “la durata delle sanzioni economiche sarà chiaramente legata alla completa implementazione” degli accordi, “ricordando che questa è prevista solo entro la fine del 2015”. I capi di Stato e di governo ricordano anche di essere “pronti a prendere ulteriori decisioni se necessario”. Per il momento comunque l’Ue “risponde positivamente ai progressi fatti” nell’implementazione del cessate il fuoco e “resta pronta a supportarlo”.

http://www.eunews.it/2015/03/20/leader-ue-giugno-strategia-contro-propaganda-russa/32305